• Sab. Ott 23rd, 2021

Piedimonte Matese. Riprendiamoci tutto quello che è nostro! Nasce il Comitato Popolare a difesa della Villa Comunale

DiThomas Scalera

Mag 18, 2017
PIEDIMONTE MATESE. La campagna “RIPRENDIAMOCI TUTTO QUELLO CHE È NOSTRO” strappa la sua prima vittoria con la nascita del COMITATO POPOLARE A DIFESA DELLA VILLA COMUNALE.
Non abbiamo parole per descrivere quello che è successo domenica scorsa a Piedimonte Matese.
Tantissime persone hanno partecipato alla giornata di riqualificazione e pulizia della villa e del campetto di calcetto a essa adiacente. Anche i nostri fratelli migranti, con i quali abbiamo giocato a calcetto, con i quali lavorato e scherzato e dai quali abbiamo appreso le loro tristi esperienze ma allo stesso tempo la loro sorprendente positività.
Il momento più bello ed emozionante è stato il ripristino della testa della statua che si trova al centro della fontana della villa, per noi è diventato il simbolo della giornata di domenica
. Quasi come fosse la metafora della presa di possesso della villa da parte del popolo.
Abbiamo faticato e sudato, ci siamo stancati e divertiti, abbiamo discusso e ascoltato, ci siamo conosciuti e riconosciuti.
Ognuno ha donato alla causa, quello che poteva: qualcuno ci ha portato tanta solidarietà, qualcun altro si è rimboccato le maniche, altri ancora hanno portato le proprie figlie e i propri figli a giocare in uno spazio restituito al popolo. Uno spazio pubblico, accogliente, pulito e finalmente vivo.
Questo grande successo è stato ottenuto anche grazie al profondo lavoro di rete svolto nei mesi scorsi, convinti del fatto che uniti nella lotta si è più forti. Abbiamo stretto rapporti con l’ex Opg occupato di Napoli, con organizzazioni materialmente più vicine a noi come Mezzogiorno Attivo di Baia Latina, Omnia di Riardo e Cales di Sparanise, con una realtà diversa da noi, l’Associazione papa Francesco di Piedimonte Matese, ma con la quale speriamo di poter collaborare per aiutare i più umili.
Sappiamo benissimo che per quanto bella e partecipata la giornata di ieri non può rimanere un caso isolato, non può essere un punto di arrivo, ma solo di partenza.
In tantissimi hanno partecipato all’atto conclusivo della giornata: l’assemblea sugli spazi pubblici. Ciò dimostra che la cittadinanza vuole prendere parola, scambiarsi idee e opinioni per iniziare a costruire qualcosa di nuovo e concreto.
L’assemblea ha dato vita cosi al COMITATO POPOLARE A DIFESA DELLA VILLA COMUNALE, al quale hanno aderito già tanti cittadini, proprio per dare continuità alla giornata di domenica e continuare a gestire questo spazio, fin quando le istituzioni non si faranno carico della sua effettiva riqualificazione e della sua gestione pubblica. Chiunque si ritrovi in quest’idea di gestione degli spazi pubblici, può contattarci sulla nostra pagina Facebook ( https://www.facebook.com/maggio1934/ ) per aderire al Comitato.
Abbiamo fatto qualcosa di straordinario e l’abbiamo fatto tutti insieme, con la partecipazione di tante associazioni del territorio che quotidianamente lavorano per il bene della nostra terra.
Quando lo stato non gestisce bene la cosa pubblica, il popolo si organizza e si riprende tutto quello che gli spetta di diritto.
FINALMENTE CI SIAMO RIPRESI QUELLO CHE E’ NOSTRO!
POTERE AL POPOLO!
#collettivoprimomaggio1934
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru