• Gio. Ott 28th, 2021

Pietramelara. Abusi sessuali su minori, i cittadini in coro: "Pietro è innocente"

DiThomas Scalera

Apr 14, 2017

PIETRAMELARA. I residenti del piccolo centro ai piedi del Monte Maggiore non credono ancora che Pietro Argenziano sia finito agli arresti domiciliari con l’accusa di abusi sessuali. La notizia ha provocato indignazione e stupore tra gli abitanti di Pietramelara. Sia nelle strade che sui social non si è parlato d’altro in questi giorni. Ognuno ha espresso la propria opinione sulla questione, come d’altronde avviene con casi così eclatanti. Molti pietramelaresi comunque, soprattutto coloro che conoscono l’uomo, credono che Pietro sia innocente. Che non c’entri niente in questa triste vicenda. Qualcun’altro, invece, pensa che le accuse nei suoi confronti siano state ingigantite o che addirittura non siano vere. Questo toccherà, ovviamente, alla giustizia confermarlo. Intanto, l’avv. Michele Mozzi, difensore di Pietro Argenziano ha presentato la richiesta di Riesame ai giudici del Tribunale della Libertà di Napoli. L’istanza punta alla scarcerazione del 35enne o alla riduzione della misura restrittiva. L’accusa nei confronti di Argenziano, noto in paese anche per aver svolto il chierichetto, è pesantissima: avrebbe abusato sessualmente di quattro ragazzini sotto i 14 anni, tutti di Pietramelara. Ciò sarebbe avvenuto soprattutto all’interno della Chiesa di San Rocco dove Argenziano svolgeva il ruolo di ministrante.
Leggi anche:
Pietramelara. Abusi sessuali su minori nella Chiesa di San Rocco: arrestato 35enne
Pietramelara. Abusi sessuali su minori: chiesto il Riesame

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru