Ven. Nov 15th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Pietramelara. ‘Le cantine del borgo’, scassinati i locali delle aziende vinicole: la rabbia degli organizzatori

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

PIETRAMELARA. Brutta sorpresa questa mattina per gli organizzatori della quinta edizione de ‘Le cantine del borgo’.

Nella notte qualcuno ha forzato le porte d’ingresso di alcuni locali recuperati e allestiti per ospitare le cantine sul borgo medioevale, rompendo i lucchetti con le quali erano state chiuse. In una di queste, la Bottega di Nonna Elena (di Vairano Scalo), è stato rubato tutto il vino non consumato nella due giorni di festa che era stato lasciato dai proprietari all’interno della stanza.

L’amara scoperta è stata fatta stamattina dal Presidente dell’associazione ‘Giovani crescono’ Giovanni Leonardo che ci ha segnalato il triste episodio, commentandolo con rabbia e dispiacere: “Sono state scassinate tutte le cantine, in più nella cantina della Bottega di Nonna Elena sono stati rubati tutti i cartoni di vini che i proprietari avevano lasciato all’interno. Il danno complessivo ancora non so definirlo, ma si tratta di un gesto squallido che dei ragazzi non meritano. Dopo tanto lavoro e sacrificio ripagare i danni e le perdite avute di certo non giova al morale! A questo punto possiamo solo spererare che quanto meno brindino alla nostra salute!”.

Si tratta di un dispetto da parte di qualcuno o di un vero e proprio assalto di qualche ladro di vino? Non si sa. Gli organizzatori dell’evento sono molto amareggiati per quello che è successo.

Le foto:

1

2

3

4

__________

Per quanto riguarda la manifestazione, la quinta edizione de ‘Le cantine del borgo’ che si è tenuta sabato 14 e domenica 15 ottobre a Pietramelara ha riscosso un grande successo.

L’evento è stato di altissima qualità, in quanto sono state conivolte ben quattordici aziende vinicole tra le più rinomate della Campania, tra cui Galardi con il Terra di Lavoro e Alois con il Trebulanum, entrambi vincitori di premi nazionali. Numerosi, inoltre, gli espositori di prodotti tipici locali tra i quali miele, formaggi, salumi, olio. Il tutto è stato allestito usufruendo dei caratteristici locali presenti all’interno del meraviglioso borgo medioevale di Pietramelara. Tra le novità di quest’anno, un percorso diverso con lo scopo di riscoprire nuovi punti del centro strorico come il vecchio asilo e dei vicoletti mai utilizzati nelle versioni precedenti. Inoltre, alcuni artisti hanno intrattenuto i visitatori durante il tour enologico e gastronomico con spettacoli di fuoco e di musica acustica. Centinaia le persone che hanno affollato il borgo mediovale durante le due serate, molte di queste provenienti dai paesi limitrofi e da altre zone della provincia. L’evento è stato realizzato dall’associazione ‘Giovani crescono’, con la collaborazione delle altre associazioni del paese: Meravigliosamente, Pro Loco e Work in Progress Pietramelara.

La tanta gente presente durante l’evento

Selfie di gruppo

 

Open

Close