• Mer. Ott 27th, 2021

Pietramelara. Museo di Arte Sacra, dalla cultura alla… chiusura. L'appello

DiThomas Scalera

Mar 13, 2016

11401317_423597434488803_6208892038767572928_n
Il Museo di Arte Sacra

PIETRAMELARA. Il Museo di Arte Sacra a Pietramelara ha visto, negli ultimi anni, un incremento di visitatori grazie anche alle associazioni presenti sul territorio che tendono a valorizzare, giustamente, alcuni segni della sua storia religiosa ed artistica degna di ammirazione e rispetto. I locali che ospitano il Museo fanno parte del complesso dell’ex Convento Monastico di Sant’Agostino attiguo alla chiesa omonima. Nel 2000 viene inaugurato con una ricca raccolta, la prima realizzata nel territorio, di paramenti sacri, di calici, pissidi, corone, secchielli, aureole e altri esemplari di vasi metallici e non, di destinazione liturgica. E’ presente una magnifica esposizione di quadri e tele molto pregiati e collocati in una cornice di singolare effetto come la stupenda tavola del Cinquecento attribuita al Tramontano o, secondo altri, al Camoggi, “L’Estasi di S.Teresa”, la grande tela del Cacciapuoti: opere tutte in ottimo stato di conservazione.
Purtroppo, questo piccolo ma importante Museo rischia di scomparire o di essere dimenticato definitivamente. Non si poteva proprio immaginare che il Museo di Arte Sacra poteva essere chiuso. Un bene di tutta la comunità pietramelarese che potrebbe andare perduto. Un fatto grave se si considera che, ad oggi, il Museo non è più visitabile, perché tutti gli oggetti esposti al suo interno sono stati depositati temporaneamente, in attesa di nuova collocazione, in una camera della casa comunale. Già qualche tempo fa, l’associazione Work in Progress inviò al Vescovo della Diocesi di Teano-Calvi una lettera nella quale si menzionava la preoccupazione di poter veder perduto un bene di tale pregio, realizzato grazie alla tenacia del parroco don Roberto Mitrano, e dei vari tecnici che hanno lavorato alla progettazione e realizzazione, e soprattutto grazie alle donazioni dei pietramelaresi. Sarebbe giusto che questo tesoro continui a contribuire alla valorizzazione del paese e non sia trasferito in un altro luogo per ampliare, magari, la collezione del museo di turno. Per questa ragione, l’associazione Work in Progress, da sempre impegnata alla valorizzazione del territorio, lancia un appello ai parroci don Pasquale, don Giosuè, don Angelo e don Roberto e agli amministratori del Comune di Pietramelara per far sì che venga individuato al più presto un nuovo sito per il Museo per scongiurare la perdita di un gioiello tanto caro. Perchè la cultura merita di essere salvaguardata e non accantonata in una stanza.
Museo-di-Arte-Sacra

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru