• Lun. Ott 25th, 2021

Pietramelara. Presentato il progetto “Percorsi di Partecipazione” – Comunità di Pietramelara

Come le corde di una cetra

PIETRAMELARA. Sabato 1 febbraio nella Sala consiliare del Comune di Pietramelara è stato presentato il progetto “Percorsi di Partecipazione” – Comunità di Pietramelara.

Dopo i saluti del sindaco di Pietramelara Avv. Pasquale Di Fruscio, sono intervenuti Don Giosuè Zannini, Don Angelo Testa, Mons. Don Pasquale De Robbio, l’Arch. Emanuele Cavallini e S.E. REV.MA Mons. Giacomo Cirulli.

Il progetto per la costruzione di un nuovo centro pastorale, con annesso oratorio e auditorium a servizio della intera diocesi è stato paragonato alla cetra, con tante corde per formare un’unica armonia. La responsabilità di ognuno, chiamato a fare la propria parte per trovare unità e condivisione, servirà per iniziare, seguire e portare a termine un’opera di dimensioni e di rilevanza nazionale: un’opera che proietterà la comunità verso un futuro di nuova crescita del territorio, in risposta alle esigenze delle più giovani e delle future generazioni.

“Siamo orgogliosi di potere essere una di quelle corde, fiduciosi di potere fare bene la nostra parte – ha detto il sindaco Pasquale Di Fruscio Fino ad ora lo abbiamo fatto, onorati di essere stati individuati tra le sette diocesi di tutta Italia per un progetto sociale e culturale che, oltre alle ricadute economiche, ai benefici diretti al Paese, saprà ridare anche una nuova linfa ai valori che sono alla base della convivenza della Comunita’. Impegniamoci ad andare oltre le strutture e le opere, alle quali stiamo dando ogni contributo di impegno e di dedizione, per guardare alla promozione dell’uomo, secondo gli insegnamenti del Papa che impegnano anche i rappresentanti della società civile. Grazie a tutti”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Andrea De Luca

La rassegna