Alto CasertanoAmbienteNewsPietramelara

Pietramelara. Prevenzione del rischio idrogeologico e salvaguardia del territorio, obiettivi importanti

Intesa istituzionale tra il comune di Pietramelara, la Comunità Montana del Monte Maggiore e il Consorzio di bonifica del Sannio Alifano

PIETRAMELARA. La prevenzione del rischio idrogeologico, la tutela e la salvaguardia del territorio sono obiettivi collocati al centro dell’intesa istituzionale tra il comune di Pietramelara, la Comunità Montana del Monte Maggiore e il Consorzio di bonifica del Sannio Alifano.

Su tutto il territorio comunale è partita ed è in atto una straordinaria attività di manutenzione, pulizia e sistemazione dei fossi, dei canali di deflusso delle acque meteoriche e delle aree adiacenti. Le opere di bonifica e di ripristino finora hanno riguardato tutti i canali di deflusso esistenti a valle del Monte Maggiore, in località Mancini e in via Pescara e tutte le principali arterie di immissione delle acque di scarico in località Murro.

I lavori vengono eseguiti in gran parte dai BAIF della Comunità Montana del Monte Maggiore che quest’anno sono stati impegnati a dare esecuzione ad una nuova programmazione di bonifica e sistemazione della rete di deflusso delle acque meteoriche a prevenzione del rischio idraulico-forestale. Imponente anche l’operazione, già in parte realizzata, che vede coinvolta la struttura del Consorzio di bonifica del Sannio Alifano, intervenuto con l’ausilio di mezzi d’opera per ripristinare il canale principale di deflusso che proviene da località Murro e attraversa via Libertà per scorrere alle spalle dell’isola ecologica.

Il recupero effettivo del ruolo delle varie istituzioni, nel rispetto delle indicazioni fornite secondo un approccio tecnico-scientifico, adeguato alle novità e ai cambiamenti climatici in atto, sono alla base della collaborazione tra gli enti interessati consapevoli che occorre insistere sulle azioni di previsione, prevenzione e mitigazione degli effetti delle piogge sempre più copiose e violente.

“Gli interventi di gestione e cura del territorio, inclusa la regolare manutenzione, sono i mezzi efficaci per potere salvare il nostro territorio da eventi catastrofici che in questi giorni abbiamo purtroppo visto riaccadere in altre parti d’Italia. – dichiarano il Sindaco Pasquale Di Fruscio e l’Amministrazione Comunale – Purtroppo la difesa del suolo, risorsa essenziale, viene troppo spesso sottovalutata o addirittura compromessa dalle stesse opere dell’uomo anche con forzate canalizzazioni artificiali mancando di assecondare i deflussi e corsi d’acqua naturali. A partire dal prossimo anno, secondo le intese raggiunte tra i Responsabili dei tre Enti, sarà avviata una diffusa azione di rinaturazione dei bacini idrografici, da affiancare, integrare e in parte sostituire all’attuale approccio di difesa del suolo”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Rispondi