AmbienteNewsPietramelara

Pietramelara. Raccolta differenziata, un flop. Palumbo attacca l’Amministrazione

L’intervento dell’avvocato pietramelarese sulla raccolta differenziata disastrosa in paese

PIETRAMELARA. La Regione Campania ha pubblicato i dati relativi alla raccolta differenziata per l’anno 2018.

Pietramelara registra una forte battuta di arresto rispetto al passato. La percentuale di raccolta differenziata del 2018, infatti, è pari al 36,95% contro il 52% del 2016 e il 51,51% del 2017. Un dato disastroso, tra i più bassi di tutta la provincia di Caserta.

Sulla questione è intervenuto il consigliere avv. Loredana Palumbo: “Il dato riportato, già di per sé grave, lo è molto di più se rapportato alle ingenti spese annuali che il Comune sostiene per aver affidato a terzi, a mezzo apposita convenzione stipulata all’indomani dell’insediamento della nuova amministrazione, la funzione, tra l’altro, di controllare il corretto adempimento del contratto con l’impresa titolare del servizio di raccolta. Alla luce dei dati registrati appare evidente la fallimentare scelta amministrativa e politica dell’attuale maggioranza che dovrà domandarsi e palesare le ragioni delle scelte operate e renderne conto ai cittadini che, purtroppo, ancora una volta saranno economicamente penalizzati dai nefasti frutti dell’“attenta” gestione amministrativa”.

Loredana Palumbo

Duro anche l’ex sindaco Vincenzo Zarone: “E’ un altro paradosso di questa amministrazione. Si passa da uno strafalcione ad un altro, senza soluzione di continuità. Si fermeranno solo quando tutto andrà in rotoli e i cittadini ci rimetteranno le penne”.

Vincenzo Zarone

Raccolta differenziata

La raccolta differenziata indica un sistema di raccolta dei rifiuti che prevede una prima differenziazione in base al tipo di rifiuto da parte dei cittadini diversificandola dalla raccolta totalmente indifferenziata.

Il fine ultimo è dunque la separazione dei rifiuti in modo tale da reindirizzare ciascun tipo di rifiuto differenziato verso il rispettivo più adatto trattamento di smaltimento o recupero che va dallo stoccaggio in discarica o all’incenerimento/termovalorizzazione per il residuo indifferenziato, al compostaggio per l’organico e al riciclo per il differenziato propriamente detto (carta, vetro, alluminio, acciaio, plastica).

La raccolta differenziata è propedeutica alla corretta e più avanzata gestione dei rifiuti costituendone di fatto la prima fase dell’intero processo, ma perde di senso in assenza di infrastrutture di recupero e riciclo post raccolta differenziata. Il corretto smaltimento della raccolta differenziata porta al riciclo dei rifiuti differenziabili col vantaggio di recupero di materie prime ed energia e minor prodotto finale destinato a inceneritori/termovalorizzatori e discariche.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.