Mar. Giu 2nd, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Pietramelara. Samara in paese, cittadini impauriti e arrabbiati

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

La moda del momento arriva anche a Pietramelara

Samara è stata avvistata in paese

PIETRAMELARA. Samara è arrivata anche in paese. Nelle ultime serate è stata intravista in varie zone di Pietramelara: via San Pasquale (nei pressi della rotonda), via Pantano, quartiere Pozzillo, quartiere svizzero e via Guglielmo Marconi, in pieno centro.

Samara Challenge, che cos’è e come funziona

La Samara Challenge è l’ultima moda diventata virale sui social network. Il gioco prevede che un giovane si travesta da Samara Morgan, protagonista del film horror The Ring, e vada in giro per la città a mettere paura alle persone, preferibilmente di sera e di notte. Il costume da Samara Challenge prevede una lunga parrucca nera con i capelli che nascondono il viso, una tunica bianca e un coltello finto. L’obiettivo è spaventare le persone e pubblicare sui propri profili social il video o le immagini e raccogliere il più alto numero possibile di like e visualizzazioni.

Residenti divisi tra paura e rabbia

Come detto, Samara è stata avvistata anche a Pietramelara. Qualche residente l’ha pure fotografata e condivisa sui social network. I cittadini sono impauriti perchè le apparizioni di Samara possono provocare un grande spavento, specialmente tra le persone anziane ed impressionabili. Altri, invece, sono arrabbiati perchè considerano lo scherzo bello quando dura poco e soprattutto perchè temono che questo gioco alla lunga possa sfociare in gravi conseguenze, ad esempio in delle aggressioni come accaduto in altre città italiane. Alcuni testimoni che hanno intravisto in paese Samara l’hanno inseguita, c’è chi dice di aver anche riconosciuto questi ragazzi. Qualcuno, infine, starebbe anche pensando di avvisare i Carabinieri e di denunciare gli autori per porre fine a questo scherzo che potrebbe diventare pericoloso.

Le foto di Samara a Pietramelara:

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close