Mar. Giu 2nd, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Pietramelara/Tora e Piccilli. Nasce l’Unione dei Comuni dell’Alto Casertano per la Protezione Civile

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

PIETRAMELARA/TORA E PICCILLI. Nasce l’Unione dei Comuni dell’Alto Casertano per la Protezione Civile.

L’accordo è stato stipulato ieri, martedì 4 dicembre, presso la Sala Consiliare del Comune di Pietramelara.

Promotori dell’iniziativa sono i Comuni di Pietramelara e di Tora e Piccilli rappresentati rispettivamente dal consigliere dott. Giovanni Zarone e dall’assessore Simona Fracasso che da circa due mesi stanno lavorando, in sinergia con i nuclei di Protezione Civile e le amministrazioni dell’Alto Casertano, per garantire un Regolamento del Servizio di Coordinamento in materia di Protezione Civile dell’Unione dei Comuni. La finalità del regolamento è quella di garantire maggiore sicurezza ai territori e ai cittadini nei momenti di calamità mettendo insieme le energie dei singoli nuclei comunali. Tutto ciò rispettando i principi fondamentali su cui si basa la Protezione Civile. I sindaci presenti ad apporre la firma all’intesa hanno affermato che il ruolo del volontario della Protezione Civile è fondamentale per i piccoli centri, in quanto i volontari conoscono perfettamente il territorio, sono i primi ad intervenire nei momenti d’emergenza e non si tirano mai indietro nei momenti di difficoltà, per queste ragioni vanno tutelati. Ruolo importante nella stesura del regolamento è stata quella dell’avv. Vincenzo Di Robbio che ha curato la parte legale. I Comuni che hanno sottoscritto l’accordo sono Pietramelara, Tora e Piccilli, Conca della Campania, Mignano Monte Lungo, Galluccio, Caianello, Baia e Latina, Marzano Appio, San Pietro Infine, Presenzano e Roccamonfina. Adesso toccherà ai consigli comunali approvare lo schema e procedere con la realizzazione del primo coordinamento di Protezione Civile dell’Alto Casertano. L’incontro si è chiuso con l’auspicio che anche altri Comuni aderiranno all’unione in modo da avere un coordinamento unico per tutta la zona.

Leggi anche:

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close