NewsPietramelaraSanità

Pietramelara. Una sede della Croce Rossa Italiana in paese

PIETRAMELARA. Dopo un lungo lavoro di preparazione delle intese istituzionali tra i vertici dei due enti interessati, finalmente a Pietramelara verrà siglato il primo accordo quadro per la istituzione in paese di un centro locale della Croce Rossa Italiana. L’intesa raggiunta nei giorni scorsi, ratificata con apposita delibera di Giunta Comunale, verrà formalmente siglata domenica 7 aprile alle ore 18.30 presso il poliambulatorio di via Sant’Antonio Abate tra il Sindaco e il rappresentante della C.R.I. Il protocollo si iscrive nel più ampio programma dell’amministrazione comunale rivolto ad erogare servizi specifici “di prossimità” dunque direttamente sul territorio. L’intesa è infatti funzionale all’attuazione del piano pluriennale di interventi socio – assistenziali di interesse comune, funzionalmente diretti ad offrire ulteriori aiuti alla persona nel quadro delle attività già erogate a favore dei cittadini in cui sono coinvolti attori istituzionali come l’ASL e la Protezione civile. Alla formale sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra il Comune di Pietramelara e la Croce Rossa Italiana, (comitato Alto Casertano Matesino) seguirà un convegno illustrativo con la presenza autorevole del presidente regionale della Croce Rossa italiana Giovanni Addis e di alcuni membri del comitato direttivo. Si tratta di un importante protocollo operativo nel campo dell’assistenza sociale per la realizzazione di interventi di supporto a favore della popolazione con particolare attenzione per gli anziani presenti nel territorio con gravi problemi di autosufficienza. L’attività sociale che si arricchisce di un nuovo importantissimo tassello, nasce dall’analisi svolta a livello scientifico, in ambito universitario, dei bisogni delle persone che vivono nel Comune e nel comprensorio, da cui è emerso che è in atto, come in tutto il territorio nazionale, un progressivo processo di invecchiamento dei residenti, molti dei quali privi di adeguata assistenza. Allo scopo di arricchire e strutturare un completo programma di assistenza sociale territoriale, il Comune e CRI hanno congiuntamente individuato un percorso di assistenza impiegando personale volontario della CRI, adeguatamente formato e dei servizi sociali comunali, per stabilire relazioni capaci di creare una positiva sinergia e una rete di collaborazione nello specifico e strategico settore, tra le varie istituzioni e realtà che sono già impegnate sul settore dell’assistenza.

Leggi anche:

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.