CoronavirusNewsPietramelaraSanità

Pietramelara. Vaccinazioni al poliambulatorio ASL

Vaccinazioni per pazienti fragili e ultraottantenni al poliambulatorio ASL di Pietramelara

PIETRAMELARA. Il comune di Pietramelara è il primo in assoluto a partire concretamente come centro vaccinale nell’ambito del piano di vaccinazioni definito dall’ASL. La struttura poliambulatoriale, già incardinata quale centro vaccinale del distretto n.15, secondo i dirigenti ASL presenta le caratteristiche ideali per consentire che le operazioni di vaccinazione possano avvenire nel modo più sicuro, adeguato e veloce oltre che garantire con assoluta facilità il deflusso delle vetture che accompagneranno gli utenti. Il gruppo di Protezione Civile, sempre disponibile e professionale, darà assistenza e coadiuverà i medici addetti alle vaccinazioni. Il primo appuntamento vaccinale avrà luogo nella giornata di sabato 17 aprile presso il poliambulatorio ASL di via S. Antonio Abate e riguarderà i pazienti fragili e gli ultraottantenni.

“Questo è un risultato che ci inorgoglisce perché premia la nostra perseveranza nella ricerca delle più adeguate forme di vita e aiuto per i nostri cittadini che meritano, a causa delle condizioni di età e di salute, la massima attenzione. Si stima che saranno inoculate nella giornata di Sabato oltre sessanta dosi (come da elenco predisposto dalla ASL) e sarà il completamento della fase vaccinale per queste due fasce a rischio del nostro territorio. Il protocollo definito sulla vaccinazione “in loco” conferma la bontà della decisione di costruire e poi di aprire a Pietramelara un Poliambulatorio ASL per dare vita a quella tanto decantata “sanità territoriale”. Quella decisione, che allora sembrava un’utopia, oggi ci consente di essere i primi, anche in questa occasione, ad attuare concretamente il “diritto alla salute” per i nostri concittadini, con l’erogazione di servizi essenziali portati “in casa”, in particolare modo a vantaggio delle persone anziane ed alle fasce sociali più deboli. Il Poliambulatorio, nostro obiettivo strategico è già diventato un modello di studio (e addirittura è stato oggetto di una tesi universitaria “sperimentale” per una neo dottoressa di Pignataro Maggiore). In Regione il nostro poliambulatorio è un modello sperimentale e sta diventando un esempio virtuoso di come potere realizzare una buona sanità in maniera efficiente ed economica favorendo l’erogazione dei servizi vicino al cittadino e al territorio”. Queste le parole del Sindaco Pasquale Di Fruscio e dell’Amministrazione Comunale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.