Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Pietramelara. Viabilità comunale: prossimi interventi di manutenzione straordinaria

3 min read
Giovanni De Robbio

PIETRAMELARA. Entro il prossimo mese di giugno, dopo tantissimi anni di incuria assoluta, partiranno i primi lavori di manutenzione straordinaria di alcune strade comunali. Le strade interessate dal piano approvato dal Comune sono: via S. Antonio Abate, via Cinquevie, via Acqua Sant’Angelo , via Parata, via Pescara, via dell’ Economia ex via Cerquelle e via Mancini. Si tratta di un complesso di interventi programmati dall’amministrazione comunale, dietro progettazione eseguita dall’ufficio tecnico comunale che ha provveduto alle indagini e all’individuazione di quelle arterie che hanno raggiunto condizioni di crollo strutturale a seguito di omessa manutenzione ultradecennale. Queste strade necessitavano in linea di priorita’ degli interventi manutentivi per la messa in sicurezza pedonale e veicolare. I fondi per l’intervento sono stati reperiti dall’amministrazione comunale senza ricorrere a somme di bilancio che versa in condizioni di estrema crisi. La giunta si è adoperata affinchè anche Pietramelara rientrasse tra i comuni beneficiari di finanziamento di opere che realmente sono indispensabili per i cittadini. “Questo intervento straordinario, sotto l’aspetto amministrativo, è frutto della politica di messa in sicurezza e ripristino delle arterie che, a seguito di sopralluogo da parte dell’ufficio tecnico, risultavano in una situazione di maggiore criticità, mentre sotto l’aspetto politico siamo orgogliosi di riuscire a dare, nonostante una situazione finanziaria devastata in cui il Comune si trova, vere risposte alle esigenze della collettività che oramai da anni assisteva al decadimento delle strade comunali. Oggi ci ritroviamo con un sistema viario che da più di dieci anni e’ al completo abbandono” – queste le dichiarazioni del vice sindaco con delega ai lavori pubblici Giovanni De Robbio – “Siamo consapevoli che si tratta di interventi insufficienti per garantire tutte le esigenze ma stiamo facendo di tutto per rimediare ad una situazione grave e soprattutto lasciata alla totale incuria per anni e anni. Lo vediamo ogni giorno: è diventato praticamente impossibile transitare e considerate le precarie condizioni delle casse dell’ente credo che i nostri cittadini capiranno quanto lavoro ci sia dietro e apprezzeranno questo sforzo enorme. Basta solo considerare lo stato della rete viaria che abbiamo ereditato, una rete che nel decennio 2007/2017 non ha registrato mai alcun intervento di manutenzione: ne ordinario ne straordinario”. A breve, per le strade provinciali che attraversano il comune di Pietramelara, saranno realizzati dei piccoli interventi di manutenzione straordinaria che, anche in questo caso, riguarderanno i tratti più pericolosi. Purtroppo, continua De Robbio, abbiamo constatato che le criticità più serie del nostro sistema viario insistono sulle arterie provinciali ed anche in questo caso va registrato un netto cambio di rotta che alla luce dei fatti potrebbe sembrare persino paradossale in quanto sono stati ottenuti maggiori interventi nel nostro primo anno e mezzo di amministrazione rispetto all’intero decennio 2007/2017, nonostante la presenza dell’ex sindaco negli scranni del consiglio provinciale. Anche questi interventi di corso Trieste sono frutto di una politica programmatica e concreta della nostra amministrazione che, ancora oggi, risulta l’unico ente ad aver prodotto un’ordinanza sindacale di chiusura dato lo stato di pericolosità per una strada provinciale, ordinanza confermata nonostante il tentativo di impugnazione della provincia. L’ordinanza, conclude De Robbio, è stata solo l’inizio di una serie di iniziative politico amministrative confluite nel tavolo programmatico indetto ad Aprile 2018 dal sindaco Pasquale Di Fruscio insieme a tutte le amministrazioni comunali del circondario. A quel tavolo era presente un delegato della provincia del settore viabilità ed è solo grazie a quel tavolo se oggi riusciamo ad ottenere qualche intervento sulle arterie provinciali”.

Leggi anche:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open