Alto CasertanoNewsPietramelara

Pietramelara. Videosorveglianza ed efficientamento energetico, avviati i lavori

Il Comune di Pietramelara ha avviato il piano di videosorveglianza e il progetto di efficientamento energetico

PIETRAMELARA. Nonostante le difficoltà legate all’emergenza coronavirus, il Comune di Pietramelara ha avviato il piano di videosorveglianza. Il programma amministrativo è rivolto a garantire una maggiore sicurezza e il contestuale risparmio energetico. “Puntiamo ad aumentare i controlli sui fenomeni di microcriminalità, sugli atti di vandalismo, sull’abbandono incontrollato dei rifiuti oltre a rilevare eccessivi assembramenti pericolosi per la diffusione del virus“, afferma il sindaco Pasquale Di Fruscio. Le rilevazioni video avverranno nel pieno rispetto della normativa regolamentare approvata dall’amministrazione per garantire la privacy secondo i limiti dettati dalla normativa. Il sistema è collegato a una centrale operativa per la visualizzazione e il controllo delle immagini, collocata presso il Comando della Polizia Municipale annesso ad un sistema di acquisizione e memorizzazione. Il primo cittadino aggiunge: “Stiamo installando le videocamere nei punti nevralgici, sia stradali del paese, che nelle aree pubbliche maggiormente frequentate: nella villa comunale, nell’area scolastica, nei vari parchi del territorio, nei pressi del poliambulatorio e in tutta l’area intorno alla casa comunale. Con la videosorveglianza avremo una maggiore sicurezza, pur restando centrale il ruolo delle forze dell’ordine e la collaborazione dei cittadini”.

L’impianto di videosorveglianza integra l’altro progetto di efficientamento energetico sulla pubblica illuminazione, rivolto a ottenere quel risparmio economico che è assolutamente necessario per il Comune per potere conservare l’illuminazione pubblica senza “tagli”; diversamente, a causa della pesante situazione finanziaria in cui versa il Comune, non si potrebbe garantire l’illuminazione in tutte le strade. Il progetto, approvato dagli enti di controllo e delle autorità che lo hanno finanziato, ha previsto la sostituzione dei punti luce con nuovi apparecchi a LED, in linea con la normativa europea. Con questa misura si mirerà ad ottenere non solo la riduzione sui costi di gestione dell’illuminazione, ma anche la riduzione dell’inquinamento luminoso nel rispetto dei nuovi parametri illuminotecnici. A fine lavori, grazie ad un risparmio di energia del 75/80 per cento della spesa storica, l’intervento consentirà di mantenere accesi tutti i lampioni. La realizzazione progettuale per il Comune è a costo zero perché viene finanziata interamente con fondi ministeriali.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
1
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.