• Sab. Ott 23rd, 2021

Pietravairano. Affissioni abusive della Littera, si aspettano i provvedimenti del Comune, il M5S scrive al Sindaco Zarone

DiThomas Scalera

Mag 4, 2015

Pietravairano. E’ iniziata la battaglia per le prossime Regionali e nel Comune di Pietravairano sembra veramente che ci sia lotta dura. E’ giusto che quando si compete si utilizzino tutti i mezzi per vincere, a patto, però, che questi siano CONSENTITI DALLA LEGGE.

Questa famosa legge, la 212 del 1956 (quindi non proprio nuovissima, dovrebbe essere abbastanza chiara a tutti), che la Vice Sindaco Maria Rosaria Littera candidata con Caldoro (in una lista civetta) pare proprio non conoscere, a giudicare da come è stata tappezzata Pietravairano.

Ora si aspetta una presa di posizione del Sindaco, Francesco Zarone, nel far rimuovere, celermente, queste affissioni abusive poiché le regole devono, o dovrebbero, valere per tutti, anche se a candidarsi è il Vice Sindaco della sua Amministrazione. La salvaguardai degli equilibri amministrativi interni non può essere SOTTOPOSTA al rispetto della legge.

In ogni caso il portavoce del meetup Pietravairano in Movimento, Vincenzo Durante, ha depositato in mattinata un’istanza al Sindaco per denunciare il fatto e chiedere l’ IMMEDIATA RIMOZIONE di tutti i manifesti abusivi.

Oltre ad occupare spazi abusivamente la Vice Sindaco dimostra di non avere gusto e rispetto per ambiente e beni culturali e paesaggio, facendo affiggere i manifesti anche su posti dove, evidentemente, non può essere consentito, come sul muro di pietra in piazza Cesare Battisti.

Abbiamo letto una dichiarazione della Littera dove parla di ottimo lavoro di Caldoro, bene, lo dimostrasse, cominciando a rispettare le LEGGI.

Ora ci attendiamo una pronta reazione delle autorità del territorio preposte a questo controllo, vi terremo informati.

istanza_manifesti

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru