• Mar. Ott 26th, 2021

Pietravairano. Il Comune si difende contro il nuovo ricorso di Moccia

DiThomas Scalera

Feb 14, 2014

Pietravairano. Potrebbe essere l’ultimo e definitivo atto che sancirebbe la vittoria concreta della grande lotta messa in piedi dal sindaco Francesco Zarone e dal Comitato nato contro il cementificio di Pietravairano.

Qualche mese fa il sindaco si disse molto soddisfatto per l’andamento dell’iter che aveva di fatto stabilito anche con l’ultima sentenza del Tar che il Cementificio a Pietravairano non si sarebbe mai realizzato. La tipologia di sentenza emessa dai giudici amministrativi non aveva semplicemente respinto il ricorso dell’azienda Cementi Moccia, ma era entrata nel merito specificando le motivazioni per cui quella struttura che tanto preoccupa l’Alto Casertano non si sarebbe costruita. Si poteva ipotizzare anche che la ditta non si volesse avvalere dell’ultima opportunità possibile per la realizzazione del cementificio con un ricorso all’ultimo grado della giustizia amministrativa, un ricorso al Consiglio di Stato. I giudici di Palazzo Spada a Roma si dovranno esprimere non tanto sui contenuti del ricorso, quanto sulla bontà e correttezza della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale e, dato che i giudici di questo ente giuridico hanno sentenziato in maniera precisa entrando anche nel merito della vicenda, sembrerebbe improbabile che il Cementificio a Pietravairano possa mai aprire i battenti. Solo nel caso un amministrazione cittadina volesse concedere nuovamente i permessi a Moccia qualcosa potrebbe cambiare, ma per adesso ogni pericolo sembra scongiurato. La Giunta ha dato mandato al sindaco Zarone di individuare un legale per difendere l’ente al Consiglio di Stato.

Articolo pubblicato su La Nuova Gazzetta di Caserta il giorno 15/02/2014

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru