• Mar. Ott 19th, 2021

Pignataro Maggiore/Santa Maria Capua Vetere. “Attraverso Black Mirror – Il presente è già futuro”, al via la rassegna

DiThomas Scalera

Gen 15, 2017

PIGNATARO MAGGIORE/SANTA MARIA CAPUA VETERE. Le associazioni culturali “La Città del Sole” e “Club 33 Giri” presentano la rassegna “Attraverso Black Mirror – Il presente è già futuro”, un ciclo di due appuntamenti con l’intento di avviare confronti di idee e visioni non soltanto sulla serie tv che sta riscrivendo il concetto di futuro, ma anche sulle degenerazioni della società tecnologica in cui noi tutti oggi viviamo. Quanto siamo vicini agli scenari distopici descritti negli episodi della serie, che peso ha la nostra umanità e qual è il prezzo da pagare all’evoluzione tecnologica?
Il primo incontro si terrà venerdì 20 gennaio 2017, alle ore 19, presso la Casa della Cultura in via IV novembre n.4 a Pignataro Maggiore (Ce). Il primo incontro avrà come tema centrale “La rappresentazione della morte in Black Mirror”. Sarà proiettato il primo episodio della seconda stagione dal titolo “Torna da me”. Al termine della proiezione seguirà un dibattito. Ad aprire la sessione di dibattito sarà la prof.ssa Marina Brancato, antropologa dell’Università di Napoli “l’Orientale”.
Il secondo incontro si svolgerà il prossimo febbraio presso la sede dell’associazione “Club 33 Giri” in via R. Perla a Santa Maria Capua Vetere (Ce). La data sarà comunicata a breve.
Questa prima collaborazione tra le due associazioni casertane su un tema così attuale e complesso, come il rapporto tra uomo e tecnologia, rappresenta una comune sensibilità nel comprendere i cambiamenti della società contemporanea e può costituire un punto di partenza per future attività sinergiche.

La Città del Sole e Club 33 Giri
www.lacittadelsole.eu

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru