• Dom. Ott 24th, 2021

Pompei. Offre soldi a un finanziere per allentare i controlli fiscali: arrestato cinese

DiThomas Scalera

Nov 11, 2016

guardia-di-finanza4-660x375

POMPEI. Un immigrato cinese che lavora in un’ azienda tessile è stato arrestato per tentativo di corruzione di un finanziere allo scopo di “ammorbidire” i controlli fiscali all’ impresa.
L’ uomo – del quale non sono state fornite le generalità – ha dato appuntamento al militare, dopo averlo chiamato sul telefono cellulare in un bar di Pompei.
Qui, dopo aver chiesto informazioni sull’ ispezione fiscale in corso nell’ azienda ha offerto al finanziere una busta contenente 5 mila euro.
Il finanziere, che è in servizio al Comando provinciale di Napoli, lo ha arrestato. (ANSA)

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru