• Ven. Ott 22nd, 2021

POMPEI – Siani annulla lo spettacolo per i troppi “imbucati”

DiThomas Scalera

Lug 27, 2013

POMPEI – Troppi “imbucati”: è la motivazione con la quale è stato annullato, ieri a Pompei, lo show che l’attore cabarettista napoletano Alessandro Siani avrebbe voluto offrire agli Scavi di Pompei per risanare in parte le casse della Soprintendenza e per sostenere gli stipendi del personale.

L’incasso dalla vendita dei biglietti sarebbe ammontato a 20mila euro: 15mila euro destinati al fitto della location – lo spazio tra la Palestra e l’Anfiteatro -, il resto agli stipendi del personale.

Il comico e attore napoletano, malgrado l’annullamento dello show previsto ieri sera a Pompei, nei pressi degli Scavi, ha voluto devolvere ugualmente ugualmente i 20.000 euro promessi sia alla Sovrintendenza che ai lavoratori del sito archeologico. A renderlo noto è un comunicato dell’ufficio stampa dell’artista. Chi vorrà ottenere i rimborsi dei biglietti – prosegue la nota – potrà contattare la ”GO 2” (tel.081-8038382 oppure il box informazioni di Pompei al3889225040). La produzione, comunque, annuncia che coloro che hanno acquistato il biglietto e non intendono farselo rimborsare potranno comunque assistere allo spettacolo che si terrà il prossimo 29 dicembre al Teatro Augusteo di Napoli, alle 18 e alle 21.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru