• Lun. Ott 25th, 2021

Pontelandolfo. Pensionata picchiata e derubata in casa: indagini in corso per identificare i malviventi

DiThomas Scalera

Nov 10, 2016

anziana-aggredita-generica-272356

PONTELANDOLFO. Colpo in casa di una 79enne del posto: è stata dapprima picchiata e poi costretta a svelare il nascondiglio dei propri risparmi, circa 30mila euro. Succede a Pontelandolfo dove l’anziana signora è finita nel mirino di malviventi senza scrupoli. Secondo le prima indiscrezioni, la pensionata si trovava dinanzi alla sua casa alla contrada Piana di Lanna quando si è trovata di fronte due banditi a volto coperto da passamontagna ed armati di pistola, che l’hanno bloccata e trascinata all’interno della sua abitazione. L’anziana donna è stata legata e picchiata selvaggiamente, con colpi subiti al volto, alle gambe ed alle braccia: alla fine è stata costretta a svelare dove aveva nascosto i suoi risparmi, circa 30mila euro appunto. Presi il malloppo i banditi hanno immobilizzato la donna e sono scappati a bordo di un’auto. Dopo alcuni minuti la malcapitata è riuscita a liberarsi e a far scattare l’allarme. Sul posto sono accorsi i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita e della Stazione di Pontelandolfo e l’ambulanza del 118. Per la pensionata si è reso necessario il trasferimento in ospedale dove i medici l’hanno ricoverata a causa delle ferite che i due rapinatori le avevano inferto. E intanto sono in corso le indagini dei militari per cercare di identificare gli autori della rapina. Un bruttissimo episodio che ha purtroppo ancora una volta fatto piombare nella paura i residenti del Sannio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru