• Gio. Ott 21st, 2021

Portici. Estorsione: arrestati quattro pregiudicati del Clan Vollaro

DiThomas Scalera

Apr 14, 2016

polizia
PORTICI. Si presentavano in nome e per conto del clan Vollaro pretendendo, annualmente, dai titolari di due attività commerciali, la consegna di una somma di denaro.
L’incessante attività d’indagine degli agenti del Commissariato di P.S. “Portici-Ercolano”, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia, ha consentito di far emettere, nei confronti di M.I., di 28 anni, G. S., di 46 anni, M. C. T., di 27 anni e F. T., di 52 anni, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Dalle indagini della Polizia di Stato è emerso che Iannaccone è ritenuto responsabile di concorso in estorsione aggravata e continuata, nei confronti di un gestore di un’autorimessa, sino al dicembre del 2008.
S. e T., invece, sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di usura aggravata e continuata in danno del predetto commerciante, sino al mese di aprile 2010.
I poliziotti hanno arrestato Tassone, l’unico della banda ancora in libertà, il quale con la complicità di Spina, è ritenuto responsabile di usura aggravata e continuata in danno di un altro commerciante, condotta che perdurata dall’aprile 2009 al maggio 2010.
S. risulta essere il cognato di Raffaele Vollaro, attualmente detenuto e capo dell’omonimo clan.
T. allo stato attuale è detenuto in quanto responsabile di estorsione aggravata.
Gli agenti hanno rintracciato T. presso la sua abitazione, conducendolo alla Casa Circondariale di Poggioreale, ove sono ristretti anche gli altri tre pregiudicati, ai quali è stata notificata la misura.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru