Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Portico di Caserta. Comizio di «Prima Portico» in località Scampia, Massaro: “Pronti a far ripartire la lottizzazione e a rifare la rete fognaria”

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

PORTICO DI CASERTA. «Questa piazza mi emoziona, perché in questa zona ci sono cresciuto giocando a pallone con tanti miei coetanei. Grazie a tutti per essere qui», inizia con un ricordo, sottolineato dall’applauso della folla accorsa, il comizio di Gerardo Massaro, già sindaco di Portico di Caserta e candidato alla riconferma con la lista «Prima Portico», in piazza Alcide De Gasperi, località Scampia.
Oltre al candidato sindaco, quattro candidati al consiglio comunale, Arianna Cataldo, Venere Russo, Palma Piccerillo e Giovanni Iodice, sono intervenuti durante il comizio, chiarendo diversi aspetti del cronoprogramma.
Il primo candidato al consiglio comunale a prendere parola è stata Arianna Cataldo: «Il benessere di Portico è strettamente legato al problema dell’occupazione, soprattutto quella giovanile», ha sottolineato illustrando, punto per punto, la ricetta di «Prima Portico» per il rilancio dell’economia e per lo sviluppo. In particolare, la Cataldo ha sottolineato l’importanza dell’Agenzia Giovani, l’attività di network e di tutoraggio professionale per i giovani di Portico.
Poi è stata la volta di Venere Russo, ex vicesindaco e ex assessore alle Politiche Sociali, che ha chiarito la questione relativa al Servizio Civile Nazionale: «Per la prima volta nella storia del nostro paese il nostro Comune è stato sede del Servizio Civile Nazionale – ha spiegato Venere Russo – decine di giovani hanno operato presso la nostra comunità facendo un’esperienza formativa, di crescita personale e di arricchimento culturale. Sono stati 18 i giovani impegnati per il Servizio Civile e 10 per Garanzia Giovani, di cui 4 diversamente abili, a costo zero per il Comune di Portico di Caserta».
Un intervento, non previsto, quello di Palma Piccerillo che ci ha tenuto a sottolineare come «la campagna elettorale debba rimanere fuori dalle mura della scuola, così come deve rimanere fuori dagli uffici comunali, fuori dagli ospedali e dai palazzi dell’Asl».
A chiudere gli interventi dei candidati alla carica di consigliere, l’architetto Giovanni Iodice che ha spiegato la genesi della lottizzazione nella zona Scampia. «Fatevi spiegare da Carlo Piccirillo e da Giuseppe Oliviero – ha sottolineato Iodice – come mai dopo 10 lunghi anni la lottizzazione della zona Scampia è ancora ferma e perché l’incarico progettuale della lottizzazione fu affidato ad un mio collega, nonché, consigliere e poi assessore comunale dell’allora amministrazione Piccirillo?».
Non sono mancati gli applausi quando il candidato sindaco Gerardo Massaro ha illustrato il progetto relativo al rifacimento della rete fognaria. Progetto che eliminerà il problema degli allagamenti, dovuti agli acquazzoni improvvisi, che colpiscono diverse zone di Portico, in modo particolare piazza Rimembranza e via Luigi Antonio Piccirillo. «Ci siamo rivolti a dei professionisti validissimi e la soluzione è stata trovata – conclude Massaro – Il progetto per il rifacimento della rete fognaria risolverà i problemi non solo di Portico, ma anche di Macerata, Recale, Capodrise e Marcianise».

Leggi anche: Portico di Caserta. Comunali, Massaro (Prima Portico): “Riqualificheremo Scampia”

 

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close