Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Portico di Caserta. Prima Portico, Iodice: “Una nuova villa comunale disegnata da bambini e anziani”

2 min read

PORTICO DI CASERTA. «’Nessuno resti indietro’ è il motto che contraddistingue il nostro programma di intervento sociale», spiega Gerardo Massaro, già sindaco di Portico di Caserta e candidato alla riconferma con la lista «Prima Portico» e che ha caratterizzato la nostra azione amministrativa.

«Nella scorsa esperienza amministrativa abbiamo ridefinito (dopo aver pagato i debiti contratti dall’amministrazione di Carlo Piccirillo e Giuseppe Oliviero) le competenze, i costi e i servizi dell’ambito sociale e assistenziale. Avevamo avviato  un monitoraggio capillare per determinare il numero dei cittadini che versano in condizioni di difficoltà economica per provvedere alla revisione del tipo di assistenza erogata», conclude Massaro.

«Partendo da questa base istituiremo uno Sportello Sociale, una struttura che avrà come primo compito quello di terminare lo screening già avviato e creare una vera e propria mappa sociale per interventi di assistenza mirata», spiega Angelo Iodice, candidato al consiglio comunale con la lista «Prima Portico». «Uno di questi sarà la Social Family Card, un modo concreto per sostenere le famiglie in difficoltà».

Non solo solidarietà, ma anche un programma che vede la realizzazione di una Portico dove sarà piacevole e sicuro vivere.

«Per questa ragione, oltre alla manutenzione costante delle aree verdi grazie anche all’affido a privati, lavoreremo al progetto di una nuova villa comunale –conclude Angelo Iodice – e ci faremo aiutare, nel disegnarla, dai bambini e dagli anziani che vivono gli spazi della comunità sempre e non solo nei giorni festivi. Coinvolgere i nostri anziani e le scuole significa costruire un’area veramente aperta a tutti».

Open