Mar. Mag 26th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Portico di Caserta. Strade allagate per il maltempo

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Quella che nelle immagini può sembrare una grande piscina a cielo aperto non è altro che il surreale spettacolo a cui ha assistito una famiglia di Portico nella tarda serata di ieri 5 novembre. La zona fotografata nelle immagini é via Piccirillo, tra le principali strade del comune. L’acqua ha raggiunto in alcuni punti addirittura un metro di altezza. Indignati anche alcuni cittadini di Portico, che da tempo chiedono al Comune di intervenire per evitare che la Strada si allagasse nuovamente a causa della pioggia. Già a settembre infatti si era verificato un evento simile, nonostante l’acqua non sia comunque mai arrivata a un metro di altezza. I disagi causati dalla pioggia si sono verificati anche all’interno delle abitazioni. Pare che infatti in alcune di esse sia addirittura saltata la corrente rendendole pressoché isolate dal mondo esterno.

Dragoni. Il Comune ribadisce il divieto dell’uso dell’acqua nelle abitazioni della frazione Maiorano di Monte

Portico di Caserta. Atto vandalico all’auto del consigliere Piccerillo, il sindaco: “Non ci lasceremo intimidire”

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close