• Mer. Ott 20th, 2021

Pietramelara. Conclusa la quarta edizione del Presepe vivente

DiThomas Scalera

Dic 22, 2013

Pietramelara. E’ giunta al termine la rappresentazione del Presepe vivente di Pietramelara, a cura della Pro Loco.

L’evento, che si svolge ogni due anni ed arrivato alla sua quarta edizione, è andato in scena nelle serate di sabato 21 e domenica 22 dicembre nella splendida cornice del borgo medioevale. La rappresentazione è stata curata in maniera impeccabile nei dettagli, anche per merito dell’impegno di tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento e che si sono calati perfettamente nelle parti assegnate. Tra le stradine, i vicoli e le botteghe del borgo, è stato riprodotto con maestria l’ambiente dell’epoca, attraverso scenari e costumi antichi. Per due sere il paese alto è ripiombato nel pieno del ‘700 napoletano. Tra le vie del borgo antico hanno preso vita i personaggi e le scene più memorabili della Natività, dando grande risalto al lavoro degli artigiani, dei commercianti e dei pastori del paese. Alla fine del percorso, una delle scene più toccanti con la povera grotta dove un bimbo, dolcemente cullato dalle nenie, dormiva tra la paglia, sotto lo sguardo attento di Maria e Giuseppe. Il Presepe Vivente ha indubbiamente regalato bellissime sensazioni ai visitatori. Le scene riprodotte durante la rappresentazione hanno scaldato il cuore, limitando il freddo delle sue serate. La presenza di pubblico è stata buona. Molte persone sono arrivate non solo dai paesi limitrofi, ma anche da zone più lontane. Ancora una volta la rappresentazione del Presepe vivente è stata emozionante e suggestiva. I complimenti, immancabili ma mai banali, per i membri della Pro Loco e per tutti i partecipanti che hanno lavorato intensamente con passione e sacrificio sono doverosi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru