• Dom. Set 26th, 2021

Prima categoria Molise. Le società chiedono a Sibilia di rivedere i costi

people playing soccer on grass field during day

Secondo i presidenti firmatari i costi sono troppo altri rispetto alla grande crisi del settore del post Covid19

Gentile Presidente,
le scriviamo perché lei è sempre attento e presente difronte alle nostre istanze e, soprattutto, perché conosce benissimo quali sono le problematiche a cui, ogni giorno, le società sportive dilettantistiche vanno incontro. In un confronto tra presidenti delle società di prima categoria ci siamo accorti tutti di una cosa: Tra le voci degli addebiti, c’è una cifra spropositata per l’assicurazione dei calciatori che genera un saldo passivo per varie società, inaccettabile visto che in 2 anni non abbiamo giocato neanche 15 aprtite. Per cosa, mi perdoni? L’anno scorso in prima categoria abbiamo giocato solo 2 partite di campionato e 2 di coppa, che senso ha l’addebito dell’assicurazione per giocatori e dirigenti? Sarebbe bello da parte di lega e FIGC che l’assicurazione addebitata potesse essere sfruttata quest’anno senza ulteriori esborsi, altrimenti i 1000 euro di “sconto” dell’anno scorso quest’anno sono totalmente inesistenti poiché assorbiti da un debito che la FIGC ci ascrive ma che noi, di fatto, non abbiamo assolutamente maturato.
Se vogliamo tutti insieme che riparta il calcio dilettantistico, credo sia nostro dovere fare una riflessione in tal senso e rendersi conto che questo addebito è ingiusto e spropositato. Una società che da due anni paga REGOLARMENTE quanto dovuto giocando 8 partite il primo anno e 4 il secondo ha versato nelle casse della FIGC l’intera iscrizione il primo anno (costo pieno mai restituito anche se la stagione si interruppe a marzo 2020) e poi si vede addebitare i costi assicurativi per la stagione MAI di fatto iniziata (2 partite di campionato e 2 di coppa), resta certamente sconcertata.

Ci auguriamo con tutto il cuore, per il bene del calcio regionale e nazionale, che lei voglia farsi portavoce di questo disagio e di questa ingiustizia nelle sedi opportune e le chiediamo, e ci appelliamo anche al Presidente del Comitato regionale Molise (nostro comitato di riferimento), che ci legge in copia ed è stato sempre al nostro fianco assistendoci ed aiutandoci per ogni tipo di problematica, di essere convocati insieme agli altri presidenti per poter discutere di come far ripartire, seriamente, il calcio, alla luce del deserto economico che abbiamo intorno, della lentezza della ripresa e di tanti altri fattori che hanno travolto le piccole e grandi società del nostro comitato di riferimento, ma che crediamo siano comuni a tutte le regioni italiane
Sappiamo benissimo che lei è sempre dalla nostra parte, caro Presidente Sibilia, per questo auspichiamo un suo intervento in nostra difesa, come ha sempre fatto d’altronde, poiché senza di questo si rischia di condannare a morte tante società.

Restiamo in attesa di un suo cortese riscontro.

Questo documento è firmato dalle seguenti società, ma crediamo di poter ben rappresentare il pensiero di tutte quelle nella nostra situazione.

Thomas Scalera – Boys Vairano
Maurizio Di Costanzo – Castello del Matese
Teo Russo – Fossaltese
Michele Antenucci – Aesernia Fraterna
Annalisa Melloni – D. Agnone
Salvatore Mazzocco – ASD Forulum
Domenico Lauro – Real Prata

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale