• Sab. Ott 23rd, 2021

Quali nomination agli Oscar potrebbe ottenere Mad Max: Fury Road?

DiThomas Scalera

Mag 25, 2015

Come è successo per Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan, Mad Max: Fury Road ha registrato un grande successo di critica e pubblico come altri film che hanno fatto un grande botto al box office dopo aver ottenuto recensioni entusiastiche. In questo caso, qualcuno potrebbe chiedersi quali sono le possibilità che Mad Max: Fury Road di George Miller ottenga un candidatura al premio Oscar il prossimo anno e in particolare, se ci sia una possibilità che possa ottenere una nomination come miglior film? Dopo tutto, è attualmente al 98% su Rotten Tomatoes che è quasi inaudito per un film estivo, soprattutto con così tanti commenti. In realtà, il film di Miller si potrebbe considerare meglio di molti vincitori come miglior film degli anni precedenti, tra cui 12 Anni Schiavo, Argo, Birdman e alla pari con The Hurt Locker di Kathryn Bigelow. Ottenere ottime recensioni lo ha messo anche davanti ad alcuni degli ultimi film della Pixar come WALL-E e Ratatouille e sullo stesso piano di film Pixar come Up, che è abbastanza sorprendente.

url-1

Mettendo da parte la critica, il film ha ricevuto da parte del pubblico un notevole consenso dai tempi de Il silenzio degli innocenti e di La vita è meravigliosa, che sembra stranamente appropriato considerando il tema del film. Come per Titanic o ET L’Extraterrestre e Lo Squalo molte persone hanno espresso il desiderio di vederlo al cinema più volte, cosa che negli ultimi anni non è stata molto comune. Quando un film registra questo successo tra pubblico e critica, ci si inizia a chiedere se una nomination come miglior film sarà nel suo futuro, e per questo ci sono un paio di cose da considerare. La prima cosa è che la sua uscita a Maggio significa che l’idea non è fuori discussione in questo momento. Recentemente sono stati presentati anche alcuni film al Festival di Cannes che potrebbero inseguire la statuetta nel 2016. C’è preoccupazione che l’età media dei membri dell’Academy possa giocare contro il film di Miller, dal momento che la fantascienza, i blockbuster estivi e i film d’azione non sono generalmente ben visti dai selezionatori degli Oscar. Però film come Avatar e District 9 e Gravity, di fantascienza, hanno ricevuto le nomination come Miglior Film come hanno fatto alcuni dei film della Pixar Animation come WALL- E, e questo rappresenta uno dei motivi per cui l’Academy ha ampliato la categoria Miglior Film a più di cinque nomination.

url-2

La cosa buona è che, come altri blockbuster estivi, Mad Max: Fury Road andrà molto bene per le categorie tecniche. Alcune delle possibili includono Miglior Colonna Sonora, Scenografia, Make-up e Costumi. Anche Miglior Montaggio potrebbe essere una possibilità, perché è un film molto visuale ad altadefinizione. Un sacco di film di genere hanno portato a casa premi Oscar tecnici, tra cui Il Cavaliere Oscuro, Avatar e l’anno scorso anche Guardiani della Galassia ha ricevuto due nomination agli Oscar. Sarebbe sorprendente se George Miller ricevesse una nomination per la sua regia, perché Mad Max: Fury Road è una tale singolare visione dal regista settantenne che dovrebbe certamente ottenere credito per aver portato questa visione sullo schermo trent’ anni dopo l’ ultimo capitolo del franchise originale. Miller ha fatto vincere un Oscar al film d’animazione Happy Feet, anche se non è mai stato nominato come regista, e questo sarebbe un ottimo modo per onorarlo. Forse una delle più grandi cose che lavorano in favore di Mad Max è che un sacco di registi di rilievo come Edgar Wright sono stati entusiasti del film sui social media. Avere registi e altri operatori del settore dietro al film è un buon segno, anche se ci si deve chiedere se questo tipo di sostegno resisterà fino alla fine dell’anno.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru