• Sab. Mag 21st, 2022

Quarto turno di ritorno del campionato di Serie A

Presentazione del quarto turno di ritorno del campionato di Serie A 

(Di Genesio Tortolano). Il quarto turno del campionato di Serie A, apre le ostilità con il match che si disputa tra poco, quello dello stadio Marcantonio Bentegodi, tra i gialloblù scaligeri del Verona, allenati da Igor Tudor e i rossoblù felsinei del Bologna, guidati da Sinisa Mihajlovic. Un derby balcanico, quello tra i due tecnici di nazionalità croata il primo, serbo invece il secondo. La gara si preannuncia divertente e frizzante.

Per quanto concerne le partite in calendario domani, si parte alle 15 con il confronto del Luigi Ferraris, tra Genova e Udinese. Per quanto concerne i padroni di casa rossoblù, presentano un’ulteriore novità in panchina, poichè il tecnico designato dalla società più antica d’Italia per evitare la discesa agli inferi della serie B, è Alexander Blessin, nativo di Stoccarda e con trascorsi nelle giovanili del Lipsia, dove è stato delfino del tecnico teutonico Ralf Rangnick, attualmente manager del Manchester United, mentre recentemente era seduto sulla panchina del team belga dell”Ostenda. I bianconeri friulani del trainer Gabriele Cioffi, dal canto loro, affrontano questa partita con minore pressione non avendo l’acqua alla gola come gli avversari, obbligati a vincere per alimentare le speranza di conquistare la salvezza che nell’epopea targata Enrico Preziosi pur giunta spesso con notevole sofferta era una piacevole consuetudine. Ritornando al grifone, per centrare questa complicatissima missione, confida moltissimo sul sostegno incessante del pubblico, dai risvolti talvolta  commuoventi. Alle 18, la carrellata delle gare prosegue con quella in calendario allo stadio Giuseppe Meazza, tra la formazione neroazzurra dell’Inter del tecnico Simone Inzaghi, leader della classifica, opposta al club arancioneroverde lagunare del Venezia di mister Paolo Zanetti. La bilancia pende nettamente dalla parte del sodalizio meneghino, vista la sua indubbia superiorità tecnica e tattica. Alle 20,45, lo stadio Olimpico si accende per la sfida tra i biancocelesti della Lazio del Comandante Maurizio Sarri e la Dea neroazzurra dell’Atalanta del dirimpettaio Giampiero Gasperini, confronto che promette scintillante e spettacolo, che negli anni precedenti ha regalato tanti goal ed emozioni.

Le partite della domenica, iniziano con il lunch match in terra isolana, tra il team rossoblù del Cagliari del tecnico Walter Mazzarri che riceve la visita nel catino amico dell’Unipol Domus della compagine gigliata viola della Fiorentina, del rampante tecnico Vincenzo Italiano. Una sfida importante per entrambe, poichè per i sardi sono in palio pesantissimi punti in ottica salvezza, mentre per i toscani fare bottino pieno, sarebbe importantissimo nella corsa ad una piazza con vista Europa. Alle 15, lo stadio Diego Armando Maradona, vede calpestare la sua erba dalle formazioni azzurra di casa del Napoli, e quella granata della Salernitana, nel derby campano del sole e del mare. Visto lo spessore del sodalizio di Luciano Spalletti, opposto ai granata di Stefano Colantuono, desolatamente ultimi della classe, il pronostico appare segnato. Nello stesso orario si giocano, altre due gare, il derby ligure Spezia Sampdoria e Torino Sassuolo. Il primo match da presentare è quello del Picco, tra i bianconeri dello Spezia e i blucerchiati della Sampdoria del nuovo allenatore Marco Giampaolo. Per quest’ultimo, si tratta di un ritorno in quel di Bogliasco, dove ha lasciato ottimi ricordi e risultati soddisfacenti, con il lancio di elementi che poi hanno spiccato il volo, parliamo ad esempio di  Bruno Fernandes e Zapata. Per lui dopo le negative avventure in rossonero con il Milan ed in granata con il Torino, si apre un’opportunità di rilancio che coinvolge anche la squadra, attanagliata da una crisi involutiva. L’altro confronto, quello dello stadio Grande Torino, tra i granata piemontesi di patron Urbano Cairo ed i neroverdi emiliani di mister Alessio Dionisi, si prevede molto interessante, poichè si fronteggiano due squadre di eccellente qualità e che godono di ottima salute, lo testimoniano insindacabilmente i risultati che stanno conseguendo in questo campionato. Alle 18, scendono in campo allo stadio Castellani gli azzurri dell’Empoli di Aurelio Andreazzoli e la formazione giallorossa della Roma, guidata da Josè Mourinho. Per il tecnico dei toscani, il sopraccitato Andreazzoli, si tratta di un tuffo nel passato, essendo stato tecnico dei capitolini come vice di Luciano Spalletti, prima e poi come allenatore principale poi. Il quadro della giornata calcistica della massima serie, si conclude con il big match dello stadio Giuseppe Meazza tra il diavolo rossonero del Milan di Stefano Pioli e la Vecchia Signora in bianconero, la Juventus di Massimiliano Allegri. Uno scontro dal sapore antico e nel quale la posta in palio è altissima per entrambe, poichè per i milanesi in ottica corsa scudetto, mentre per i piemontesi nella lungo e tortuoso cammino verso un posto nella prossima Champions League. Ambedue le formazioni avranno delle importanti defezioni, ma potranno ugualmente schierare un undici competitivo.   

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale