• Lun. Gen 17th, 2022

Quattordicesima giornata del campionato di Serie A

Il punto sulla quattordicesima giornata del campionato di Serie A

(Di Genesio Tortolano). La quattordicesima giornata del campionato di Serie A, si è aperta ieri alle 20,45 con il match disputato allo stadio Unipol Domus di Cagliari, dove si sono affrontate la compagine rossoblù di casa, guidata dal traballante Walter Mazzarri e la formazione granata della Salernitana del tecnico Stefano Colantuono. I locali isolani, con la rimonta subita dai campani nei minuti finali, hanno gettato alle ortiche una nuova occasione per rimettersi in corsa per la salvezza. Un pari, per 1 -1 che alla luce della più che precaria posizione di classifica di entrambe, non può accontentare nessuno. Pertanto, le squadre restano nei bassifondi della classifica ed al momento interpretano lo scomodissimo ruolo di principali candidate alla retrocessione.

Alle ore 15 di oggi, la rediviva Sampdoria, allenata da Roberto D’Aversa, ospita al Luigi Ferraris la vera rivelazione di questa prima parte di stagione, parliamo dell’Hellas Verona, team allenato dal gigante croato Igor Tudor. In contemporanea, si disputa la gara del Castellani, tra l’Empoli e la Fiorentina, derby toscano tra due compagini, quella azzurra locale, allenata da Aurelio Andreazzoli e quella viola di mister Vincenzo Italiano, accomunate dalla stessa filosofia di gioco. Viste le premesse, vi sono tutti gli ingredienti per assistere ad un incontro scintillante sotto il profilo tecnico e dai toni agonistici elevati. Alle 18, i riflettori si accendono sulla partitissima dell’Allianz Stadium, dove si fronteggiano il team bianconero della Juventus, presieduto da Andrea Agnelli e quello neroazzurro orobico dell’Atalanta del trainer piemontese, nativo di Grugliasco, Giampiero Gasperini, cresciuto, sia da calciatore, che da allenatore nelle giovanili della Vecchia Signora. Entrambi i tecnici, sono stati allievi dell’ex trainer del delfino biancoazzurro del Pescara, Giovanni Galeone, personaggio istrionico e profeta del calcio champagne, caratterizzato dalla zona integrale. Questo incontro, è di vitale importanza, soprattutto per i bianconeri in ottica qualificazione in Champions League, visto che i torinesi, sono in sensibile ritardo in classifica. In serata alle 20,45, lo stadio Penzo, apre le porte alla sfida tra il team lagunare arancioneroverde del Venezia del giovane tecnico Paolo Zanetti, che riceve la visita del sodalizio neroazzurro dell’Inter, allenato da Simone Inzaghi. I milanesi, vogliono fare bottino pieno per cavalcare l’onda del successo casalingo della settimana scorsa sul Napoli con il punteggio di 3 -2 che gli ha consentito di ridurre da sette a quattro punti di distanza dalla vetta.

Ad aprire le danze domenicali, il confronto delle 12,30 che vede quale palcoscenico la Dacia Arena, dove è in programma la sfida per la sopravvivenza, tra il team friulano bianconero dell’Udinese, del munifico patron Giampaolo Pozzo e quello rossoblù ligure del Genova del tecnico Andriy Shevchenko. Alle 15, nell’impianto meneghino del Giuseppe Meazza, scendono in campo i rossoneri del Milan allenati da Stefano Pioli, primi della classe e il club neroverde del Sassuolo. Nel medesimo orario al Picco, si gioca il match tra lo Spezia e il sodalizio rossoblù del Bologna, con i locali bianconeri allenati da Thiago Motta che vogliono i tre punti per uscire dalla zona pericolosa, mentre i ragazzi del patron Joe Saputo, cercheranno di migliorare l’attuale posizione di classifica, affacciandosi in zona Europa. Alle 18, si disputa la gara dello stadio Olimpico, tra la squadra giallorossa della Roma di Josè Mourinho e quella granata del Torino del presidente Urbano Cairo. A chiudere il quadro di questo quattordicesimo turno, il posticipo serale delle 20,45, tra il club azzurro del Napoli, capolista in coabitazione con il Milan e la compagine biancoceleste della Lazio, dell’ex condottiero Maurizio Sarri, definito da tutti il Comandante. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale