• Sab. Giu 25th, 2022

Raccolta farmaci e indumenti al Teatro Ricciardi di Capua con la Croce Rossa Italiana

In occasione del concerto “Mogol racconta Mogol” di domenica 6 marzo alle ore 18.30 il teatro Ricciardi diventa punto di raccolta di beni di prima necessità da destinare alla popolazione ucraina. Con la collaborazione della Croce Rossa Italiana – comitato Caserta unità territoriale di Capua – ci sarà una postazione all’ingresso del teatro per il ritiro di indumenti nuovi e farmaci come antibiotici, cortisonici, farmaci antinfiammatori e immunosoppressori, parafarmaci da banco, disinfettanti, cerotti, bende, kit per il pronto soccorso e tutto ciò che può essere utile durante una situazione di estrema emergenza. Le persone possono acquistare i farmaci da donare direttamente nelle farmacie capuane indicate dal comitato provinciale della Croce Rossa Italiana. << Siamo stati autorizzati come comitati territoriali da Croce Rossa comitato nazionale a fare una raccolta farmaci – spiega il volontario Enzo Gambardella – un’operazione gestita direttamente dal nazionale che provvederà al trasporto dei farmaci in Ucraina, attraverso i comitati regionali>>. << Si richiede tutto l’indispensabile che serve a tamponare una situazione stravolgente, da considerare anche che le donazioni possono essere fatte per i bambini che stanno arrivando>>, continua Tatyana Gavrylmv, operatrice alla Caritas Centro ascolto Lazzaro, a Capua. Insieme alla comunità ucraina, Tatyana raccoglie indumenti, giocattoli, coperte e quanto di più necessario per la popolazione colpita dalla guerra. Il punto di raccolta si tiene ogni sera dalle 18.00 accanto alla chiesa di S. Marcello Maggiore, Capua sul corso Gran Priorato di Malta.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa