• Gio. Ott 28th, 2021

Rapinatori uccisi a Ercolano: presi i presunti complici. Indagato parente del ladro ucciso

DiThomas Scalera

Nov 12, 2015

IMG_4917-0

Antonio Corvo e Luigi Tedeschi fermati dai carabinieri: sono ritenuti ‘specchiettista’ e basista della tentata rapina al gioielliere a Ercolano che costò la vita a due rapinatori. Indagato uno dei parenti delle vittime dopo l’intervista rilasciata a Fanpage.it.

Nuova svolta nel caso della rapina al gioielliere avvenuta a Ercolano 7 ottobre scorso, vicenda che costò la vita ai due ladri, uccisi da colui che volevano derubare. Stasera i carabinieri hanno individuato due presunti complici dei rapinatori. Si tratta di Antonio Corvo, 60 anni, pregiudicato considerato lo ‘specchiettista’ della banda, colui che ha segnalato ai ladri la vittima che aveva appena prelevato una grossa somma in banca. I carabinieri hanno eseguito nei loro confronti un decreto di fermo. L’altra persona arrestata è una donna: Addolorata Esposito, 29 anni: avrebbe partecipato alla fase organizzativa del ‘colpo’. In quella rapina il gioielliere uccise Luigi Tedeschi e Bruno Petrone.

Per identificare i due complici dei rapinatori i carabinieri hanno analizzato video di sorveglianza di banca e di negozi e condotto capillari indagini, nonché confrontato i tabulati dei cellulari dei rapinatori deceduti. È stato inoltre notificato un avviso di garanzia per il parente di uno dei due rapinatori uccisi che, in un’intervista rilasciata a Fanpage.it, aveva paventato la possibilità che il gioielliere venisse ucciso per quello che aveva fatto. L’uomo, secondo quanto si apprende, sarebbe indagato per minaccia; nei giorni immediatamente successivi il fatto – che ebbe rilevanza nazionale, inserendosi nella polemica sulla legittima difesa nell’uso delle armi – la Procura acquisì il filmato del nostro giornale, dopo le denunce del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Fonte: fanpage.it

Leggi anche: Ercolano. Gioielliere spara e uccide due rapinatori

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru