Mer. Feb 26th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Recale. All’istituto “Giovanni XXIII” tre giorni dedicati agli alberi

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Dal 20 al 22 novembre l’iniziativa

RECALE. Anche l’istituto “Giovanni XXIII” di Recale celebra la “Giornata nazionale degli alberi”. Dal 20 al 22 novembre, studenti, insegnati, genitori e autorità locali si ritroveranno nei vari plessi dell’istituto per ribadire quanto gli alberi siano elementi fondamentali dell’ecosistema, delle città e nel miglioramento della qualità della vita di tutti noi.

In particolare, il 22 novembre, alle 10:00, alla scuola “Camposciello”, in viale Dei Pini, interverranno, tra gli altri, il dirigente scolastico Giovanni Spalice, il sindaco Raffaele Porfidia, l’assessore all’Istruzione Gemma Argenziano, il presidente regionale di Fare Ambiente Francesco Della Corte, il maresciallo maggiore Baldassarre Nero, comandante della stazione dei carabinieri di Macerata, il Gruppo scout “Recale I”, le direttrici didattiche delle scuole dell’Infanzia private “Piccoli fans” di Recale e “Paperopoli” di Portico.

Ma i veri protagonisti saranno i bambini e, naturalmente, gli alberi: in scena, con poesie, canti, balli e cartelloni, gli alunni della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria, che poi piantumeranno alberi in giardino. La tre giorni è patrocinata dal Comune di Recale e dal movimento ecologista “Fare ambiente”.

«Festeggiare gli alberi – dichiara il dirigente Spalice – significa, innanzitutto, tutelarli e prendersene cura, celebrandone il loro indispensabile contributo alla vita. Assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, proteggono la biodiversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico».

Giornata nazionale degli alberi

La Giornata nazionale degli alberi è una giornata nazionale italiana che si celebra ogni 21 novembre.

È stata istituita dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e riconosciuta con l’art. 1 della Legge 14 gennaio 2013, n. 10. Questa legge ha abolito anche l’articolo 104 del Regio decreto 30 dicembre 1923, n. 3267, che prevedeva l’istituzione all’interno del Regno d’Italia di una giornata con analoghe finalità.

Il suo scopo è promuovere la tutela dell’ambiente, la riduzione dell’inquinamento e la valorizzazione degli alberi e si affianca ad iniziative analoghe di alcune associazioni, come la festa dell’albero organizzata da Legambiente.

Nel 2015 il tema è stato l’alimentazione sostenibile, mentre nel 2016 il tema è stato l’erosione del suolo.

Dal 2015, su idea di attivisti del Movimento 5 Stelle di Reggio Emilia e Milano e Gianroberto Casaleggio è nata l’iniziativa di forestazione urbana partecipata “Alberi per il Futuro”. Realizzata in collaborazione con Comuni di ogni colore politico in occasione della “Giornata Nazionale dell’Albero”, prevede la messa a dimora di alberi in ogni città e relativa manutenzione per creare nuove fasce boscate, boschi urbani o potenziare parchi esistenti. Le piantumazioni partecipate con cittadini e associazioni, sono aperte a tutti ed avvengono senza l’esposizione di alcun simbolo politico, in quanto ‘alberi e aria sono un bene comune di tutti’. Dal 2015 ad oggi sono stati messi 40.000 alberi e arbusti autoctoni di ogni Regione in oltre 200 città italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close