• Dom. Ott 24th, 2021

Recale. “Puliamo il Mondo”: gli studenti della città partecipano all’iniziativa di Legambiente

DiThomas Scalera

Set 22, 2015

puliamo-il-mondo

RECALE. Guanti, cappellini e pettorine. Anche quest’anno, gli alunni dell’Istituto scolastico comprensivo di Recale, diretto da Giuseppina Presutto, parteciperà alla tradizionale giornata di sensibilizzazione sui temi ambientali “Puliamo il mondo”. Il “contingente” che prenderà parte alla spedizione “pulitiva” sarà composto da due quinte delle scuole primarie “Giovanni Falcone” e “Sandro Pertini” e dalle terze della scuola secondaria “Giovanni XXIII”. Il giorno della manifestazione, ciascun gruppo, guidato da docenti e genitori, arriverà all’auditorium “Camposciello” per la presentazione dell’iniziativa. Saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Patrizia Vestini, l’assessore all’ambiente Ciro Rossi, Nicola d’Angerio, presidente di Legambiente Caserta, Luisa De Cia, portavoce del consorzio “Cite”, la dirigente Presutto e l’insegnante referente del progetto Lucia Sibillo. Poi, intorno alle 10,30, gli alunni si dirigeranno verso lo spazio di pertinenza, circoscritto da un nastro, e, fino alle 12, eseguiranno le attività in programma. Già in questi giorni, i ragazzi sono impegnati nella preparazione dei cartelli a colore, da applicare sulle buste, con le scritte “plastica” su giallo, “carta” su giallo, “vetro” su verde e “azzurro” su indifferenziato. La manifestazione rappresenta un’occasione unica per parlare di ambiente e riciclo e per sensibilizzare tutti i cittadini, in particolare le nuove generazioni, sull’importanza della raccolta differenziata dei rifiuti e del loro corretto trattamento. “Puliamo il mondo” è la più grande iniziativa internazionale di volontariato ambientale, organizzata in Italia da Legambiente con la collaborazione di Anci e con i patrocini del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dell’Istruzione.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru