Comunicati Stampa

Reggia di Caserta. Nadia Verdile dà voce social alle Regine

Con gli hashtag #8marzo e #ReggiaforWomen è partita l’iniziativa 𝙎𝙩𝙤𝙧𝙞𝙚 𝙙𝙞 𝘿𝙤𝙣𝙣𝙚 𝙣𝙚𝙡𝙡𝙖 𝘾𝙤𝙨𝙩𝙧𝙪𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙙𝙞 𝙪𝙣 𝙍𝙚𝙜𝙣𝙤

Per la Giornata Internazionale della Donna la direzione della Reggia di Caserta sceglie Nadia Verdile, autrice di “Regine. Spose bambine, eroine e sante dall’Europa alla corte di Napoli” pubblicato da Pacini Fazzi editore, per raccontare la vita delle sovrane che abitarono il Palazzo Reale più bello del mondo. Con gli hashtag #8marzo e #ReggiaforWomen è partita l’iniziativa 𝙎𝙩𝙤𝙧𝙞𝙚 𝙙𝙞 𝘿𝙤𝙣𝙣𝙚 𝙣𝙚𝙡𝙡𝙖 𝘾𝙤𝙨𝙩𝙧𝙪𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙙𝙞 𝙪𝙣 𝙍𝙚𝙜𝙣𝙤 che racconta sulle pagine Facebook, Twitter e Instagram della Reggia di Caserta la vita delle regine che in quel luogo vissero. «Abbiamo voluto celebrare l’impegno quotidiano delle donne – spiega la direttrice della Reggia Tiziana Maffei – raccontando le regine che nella Reggia vissero, chi più chi meno, durante il loro regno. Ringraziamo Nadia Verdile per il prezioso contribuito che ci ha regalato dandoci la possibilità̀ di conoscere meglio attraverso la sua penna, e la sua voce, le regine di questa terra. Sarà una giornata di narrazione, in compagnia della Reggia di Caserta, per scoprire la complessità di vite non sempre privilegiate, e con la difficile affermazione della propria personalità». Dieci regine, o aspiranti tali, che hanno vissuto nel Regno di Napoli, diventato poi delle Due Sicilie, durante l’era borbonica e anche una scheda unica per raccontare le quattro sovrane italiane che furono sul trono fino alla nascita della Repubblica. Grande soddisfazione è stata espressa dall’editrice Francesca Fazzi che ha sottolineato: «Nadia Verdile, direttrice e autrice della nostra collana Italiane, nel libro “Regine” regala alle sue lettrici e ai suoi lettori non solo una galleria di ritratti di donne della e nella storia (operazione già di per sé interessante per colmare ataviche lacune della nostra memoria collettiva) ma ci restituisce ritratti di donne tutte intere (sono regine, madri, figlie, persone) con la loro forza, passione, unicità e ci dimostra, ancora una volta, quanto ne abbiamo bisogno. Un libro che ha dato a noi grandi soddisfazioni e che ha vinto ad oggi due prestigiosi premi nazionali. Ringraziamo la direttrice Tiziana Maffei per aver scelto di dare voce alle regine e di averlo fatto attraverso la nostra autrice». Da Maria Amalia di Sassonia a Maria Sofia di Baviera, passando per Maria Carolina, Lucia Migliaccio, Julie Clary, Carolina Bonaparte, Maria Clementina d’Asburgo, Maria Isabella di Borbone, Maria Cristina di Savoia, Maria Teresa d’Asburgo Teschen. Dieci donne, dieci protagoniste della storia di un Regno. A raccontarle Nadia Verdile, studiosa di storia delle donne, scrittrice, giornalista. «Tanto è stato scritto e detto dei re di Napoli – spiega Verdile – ma delle regine, di quelle che hanno accompagnato non solo la loro vita ma anche la loro politica di governo, si conosce assai poco, qualche volta niente. Era un vuoto che andava colmato. Ho accolto con grande gioia l’invito della direttrice Tiziana Maffei, plaudo alla sua iniziativa che si propone come un’occasione per far conoscere più da vicino le dieci sovrane che hanno vissuto e governato, chi più chi meno, nel periodo borbonico».  

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.