Beni CulturaliCasertaNewsPagina NazionaleReggia di Caserta

Reggia REstart, nuove relazioni tra territorio e patrimonio

Abbonamento al prezzo speciale di 17 euro per godere di tutto il Complesso vanvitelliano fino al 31 dicembre 2020

La Reggia di Caserta è al lavoro per costruire nuove relazioni tra territorio e patrimonio. I cambiamenti previsti per il 2021 e quelli imposti dall’emergenza sanitaria sono occasione per costruire rinnovate esperienze culturali.

Con questo spirito la Reggia di Caserta ha istituito l’abbonamento “Reggia REstart”. Al prezzo speciale di 17 euro (inclusi i costi di prevendita e commissione) le meraviglie storico, artistiche e naturali degli Appartamenti Reali, del Parco Reale e del Giardino Inglese potranno essere vissute fino al 31 dicembre 2020.

Il patrimonio culturale ha un ruolo determinante nei processi di socializzazione, educazione e accoglienza. Un impegno che mette al centro la persona e la comunità in un periodo di crisi mondiale. 

Da oggi, quindi, il Complesso vanvitelliano apre le sue porte anche a tutti coloro che intendono sottoscrivere un nuovo abbonamento. E lo fa a un costo simbolico e con la possibilità, nei prossimi mesi, di partecipare a condizioni agevolate a iniziative culturali ed educative per gli adulti e per i bambini per le quali l’istituto sta lavorando con impegno. La Reggia di Caserta promuove il turismo di prossimità certa che i propri spazi abbiano un valore straordinario come veri e propri musei verdi. Paesaggi culturali da recuperare nella loro complessità.

L’abbonamento è in vendita sul sito istituzionale e su TicketOne al link https://bit.ly/ReggiaREstart. La procedura, gestita da Opera Laboratori Fiorentini, è in via di perfezionamento.

L’Istituto museale, vicino alle esigenze di tutti i visitatori, ha inoltre chiesto alla società concessionaria del servizio di garantire l’acquisto di Reggia REstart anche in biglietteria (esclusivamente con ingresso dal Cancello centrale di piazza Carlo III). Nell’ottica di rendere il Complesso vanvitelliano sempre più accessibile e “a misura” del suo pubblico, nonostante le restrizioni imposte dalla normativa anti-Covid 19 ai Musei, il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 18.00 alle 18.45, il personale di Opera Laboratori Fiorentini sarà a disposizione dell’utenza per la sottoscrizione dei nuovi abbonamenti. E’ necessario avere con sé documento di identità in corso di validità.

Ferme restando le modalità di prenotazione e accesso già stabilite, negli stessi giorni e orari sarà possibile per gli abbonati e per gli aventi diritto a biglietto gratuito prenotare l’ingresso per il giorno successivo. Non sarà possibile acquistare ticket in sede, né effettuare prenotazioni per le altre tipologie di ingresso.​

Si consiglia, comunque, al fine di evitare assembramenti, di optare per la procedura online, veloce e sicura. Il servizio è finalizzato, infatti, ad accogliere le richieste pervenute da un pubblico “meno digitale”. 

Si ricorda, inoltre, che al regolamento di visita, consultabile sul sito istituzionale, si aggiungono le norme anti- Covid 19.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.