• Mar. Ott 19th, 2021

Renzi al Governo

DiThomas Scalera

Feb 14, 2014

Da una parte c’è chi afferma che con il Governo Matteo Renzi, che segue quello di Enrico Letta e, ancora prima, di Mario Monti in Italia arriva il terzo premier consecutivo che non è scelto dagli italiani mediante il democratico mezzo delle elezioni.

Dall’altra, invece, qualcun altro invece spera che Renzi sia la persona giusta per dare una nuova spinta alla delicata situazione della nostra penisola. Per adesso l’unica verità è quella che vede Enrico Letta presentare alle 13

le proprie dimissioni al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Con lui cade, ovviamente, l’intera squadra di Governo e la stampa nazionale ha già dato il via al totoministri che seguirà la nomina di Matteo Renzi come Presidente del Consiglio. Singolare il fatto che la sfiducia per Letta non sia arrivata dal parlamento o da qualche partito alleato nell’esecutivo nazionale, bensì dall’interno del Pd, che è il suo partito. Le primarie dell’8 dicembre scorso hanno infatti sancito una vittoria schiacciante del sindaco di Firenze, divenuto segretario dei Democratici e da allora si è dato vita ad un’escalation di eventi che ha trovato il suo climax nell’incontro di Renzi con Berlusconi per discutere di legge elettorale, con il conseguente accordo raggiunto. Le voci di corridoio vogliono che Napolitano, dopo aver consegnato le chiavi di Palazzo Chigi allo stesso Renzi, possa anche decidere di lasciare il Quirinale in anticipo, ma questa è tutta un’altra storia.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru