• Mar. Ott 26th, 2021

Riardo. Costringevano minorenni a chiedere elemosina: denunciati in due

DiThomas Scalera

Set 9, 2015

carabinieri

RIARDO. A Riardo (Caserta), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua (CE), unitamente a quelli della stazione di Pietramelara (CE), nel corso di mirati servizi volti a contrastare i fenomeni di criminalità diffusa con particolare riferimento all’accattonaggio e lo sfruttamento dei minori, hanno deferito in stato di libertà due persone, M.M., serbo, cl. 1970 e C.R., rumena cl. 1975, responsabili di impiego di minori nell’accattonaggio. Nella circostanza i militari dell’Arma, in via Croce, all’esterno del centro commerciale ivi presente, hanno sorpreso uno dei deferiti, in evidente stato di alterazione psico-fisica, dovuta ad assunzione di sostanze alcoliche, mentre impiegava una minore di anni 14, figlia della seconda denunciata consenziente, nella richiesta di elemosina ad avventori diretti presso il citato centro commerciale. In merito alla disponibilità della donna all’impiego della figlia minore nell’accattonaggio, i carabinieri hanno appreso che l’elemosina raccolta costituiva fonte di sostentamento per il proprio nucleo familiare.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru