Alto CasertanoCronacaNewsRiardo

Riardo. Paese in lutto: è morta la prof.ssa Carmelina Di Fusco

Si è spenta l’insegnante Carmelina Di Fusco, era la sorella dell’ex portiere del Napoli Raffaele Di Fusco

RIARDO. E’ morta la prof.ssa Carmelina Di Fusco. Insegnava alla scuola elementare dell’XI I.C. A. Vivaldi di Padova dove viveva da qualche tempo, ma era originaria di Riardo. Aveva 62 anni e si è arresa dopo una lunga malattia, che ha sempre affrontato con coraggio e dignità. Donna forte ed intelligente, estremamente dolce e molto stimata, era la sorella dell’ex portiere del Napoli Raffaele Di Fusco.

Il cordoglio del Comune di Riardo

L’Amministrazione Comunale esprime i sensi del più profondo cordoglio alle famiglie Di Fusco e Pianese per la prematura scomparsa della carissima Carmelina, donna stimata ed amata, forte e coraggiosa che ha lottato contro un nemico acerrimo che ha minato la sua vita. Il suo ricordo vivrà in eterno nei suoi affetti più cari ed in quanti hanno avuto la fortuna di conoscerla.
Le disposizioni vigenti ci vietano una presenza fisica a testimonianza della stima e del cordoglio della collettività. Vi siamo tutti vicini ,seppur distanti, in questo momento di grande dolore.
Sentite condoglianze alla Mamma Vincenza, al marito, ai fratelli Enzo, Raffaele ed Annarita ed ai familiari tutti.
“Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta”.
Una prece.

Il ricordo dell’associazione Donne Comenoi

La morte di Carmelina Di Fusco lascia inebetiti, increduli.
Il primo pensiero è per lei, per l’interruzione del suo progetto di vita, per il fermarsi della sua quotidianità, dei suoi progetti, dei suoi sogni.
Un attimo dopo, però, il pensiero corre alla sua Mamma per lo sforzo che dovrà fare anche per la fragilità della sua età.
Poi, al marito, ai fratelli, la sorella, i parenti e, tutti noi che, sebbene meno vicini, siamo comunque partecipi.

Partecipi, perché la morte di una giovane donna colpisce tutta la comunità. Ognuno viene toccato nell’affetto, nel senso di impotenza fin nel profondo del cuore, da quel sentimento di empatia che ci permette di entrare in sintonia con il dolore altrui, e ci spinge a riflettere ed interrogarci, a ricercare un senso nella perdita.
Una vita che si spegne troppo presto, toglie un po’ di futuro e di fiducia a tutti.

Magari aiutare, rendersi utili, può alleviare la pena, può essere una strada per superare il sentimento di impotenza che in certi momenti sovrasta ogni cosa. Dire qualcosa in un post serve a ricordare, a far continuare a vivere in noi la persona ma, serve anche a noi. Sì, serve a placare il senso di impotenza che scaturisce da un vuoto così grande.
Noi siamo vicini a Carmelina donna Comenoi che, da grande guerriera ha combattuto con tutte le sue forze fino all’ultimo respiro contro questo “mostro”, “male del secolo” che non sempre si riesce a sconfiggere.
Adesso cara e dolce Carmelina riposa in pace e resta vicina a tutti noi con la stessa intensità con cui tu resterai nei nostri cuori.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.