Alto CasertanoNewsRiardo

Riardo. Pro Loco, Mary Bonafiglia è il nuovo presidente

Svolte le elezioni per il nuovo direttivo della Pro Loco “E. De Filippo”

RIARDO. Mercoledì 13 novembre nella sala consiliare del Comune di Riardo si sono svolte le elezioni per il nuovo direttivo della Pro Loco “E. De Filippo”.

Alla presenza del delegato Unpli Arturo Marseglia e degli amministratori comunali Nicola De Nuccio e Gilda Della Torre, il nuovo direttivo è risultato così composto, votato all’unanimità e per acclamazione: presidente Mary Bonafiglia; vicepresidente Luigi Sabino; tesoriere Nadia Morgillo; consiglieri Ida Della Torre, Federica Munno, Antonio Di Fusco e Lino Cuccaro; presidente dei revisori dei conti Nicola Del Sesto, sostenuto dai due revisori Gioconda Cerchia e Elsa Della Torre. Il presidente uscente Aniello Carbone svolgerà il ruolo di segretario.

Il nuovo direttivo ha ringraziato i soci per la fiducia e ha garantito di continuare ad impegnarsi con serietà e passione. Il neo presidente, figlia dello storico e più longevo presidente della Pro Loco Fulvio Bonafiglia, ha sottolineato l’importanza della continuità e del buon esempio da fornire alle nuove generazioni con l’auspicio che possano, soprattutto i ragazzi più giovani, essere maggiormente stimolati e motivati a partecipare alle attività della Pro Loco.

Riardo

Riardo è un comune di 2.300 abitanti della provincia di Caserta. E’ situato nell’alto casertano, sul versante settentrionale dei Monti Trebulani.

È un centro di origine antichissime (IV secolo a.C.), già conosciuto dagli antichi romani per le sue acque minerali. Il suo castello, costruito dai longobardi, risale all’VIII secolo.

Molto probabilmente durante la Seconda Guerra Punica Annibale passò per Riardo, e si narra che abbia buttato del sale sul villaggio che avrebbe poi chiamato Riardum. Tuttavia l’etimologia del nome è incerta e tuttora al centro di dibattiti. Un’altra ipotesi è che l’acqua minerale, allora probabilmente molto frizzante, desse l’impressione di “ardere” a chi la beveva, da qui rivus ardens poi diventato Riardo.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.