Breaking NewsCronacaNapoliPagina Nazionale

Rider picchiato e rapinato a Napoli: fermati sei sospetti

Recuperato il motorino rubato. De Magistris: “Pagina indegna”

NAPOLI. Sei persone sospettate di essere gli autori della rapina ai danni del rider Gianni Lanciano, avvenuta ieri sera in Calata Capodichino a Napoli, sono state fermate e portate in questura. Due di loro sarebbero minorenni. La polizia ha anche recuperato il motorino rubato. Intanto, per il 50enne è partita una raccolta di fondi per consentirgli di comprare un nuovo scooter. “Sono commosso, ringrazio tutti coloro che mi sono vicini”, le parole di Lanciano.

Sul triste episodio è intervenuto il sindaco Luigi De Magistris: “L’aggressione al rider avvenuta a Napoli è una pagina indegna e criminale in un momento così terribile. Mi auguro che i responsabili di questa brutale aggressione siano presto assicurati alla giustizia e che la vittima possa ritornare a lavorare con un nuovo motociclo e con maggiore serenità. Solidarietà della città di Napoli al lavoratore aggredito e vicinanza a tutti quelli che non si fermano nonostante, non di rado, lavorino in condizioni davvero inaccettabili”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.