• Mar. Ago 9th, 2022

Donato Aspromonte (Prima Caserta): “Straordinaria opportunità per i nostri giovani”

Impegni concreti sui progetti di rimboschimento, ad esempio, affinché si recuperino la coltivazione dei gelsi e dei bachi da seta sono quelli assunti dal sottosegretario Gian Marco Centinaio che, ieri mattina, è stato in visita al Belvedere di San Leucio accolto dai consiglieri comunali Donato Aspromonte, Gianpiero Zinzi, Maurizio Del Rosso, Alessio Dello Stritto e Fabio Schiavo. “Sono molto soddisfatto – dichiara il consigliere comunale di ‘Prima Caserta’ Donato Aspromonte – che il sottosegretario Centinaio abbia accolto la nostra idea di recuperare l’arte della sericoltura e della bachicoltura destinando, già nel progetto di rimboschimento finanziato dai Psr, il 25% della vegetazione da piantumare proprio a piante di gelso”. Un risultato importante ma che, per Aspromonte, è solo il primo passo di una visione più ampia già condivisa nei mesi scorsi con il segretario regionale della Lega Nord, Valentino Grant. “Con lui, che ringrazio per la sensibilità che ha dimostrato verso il tema, ho discusso della straordinaria opportunità rappresentata dalla coltura del gelso e del baco da seta – chiarisce il consigliere – Centinaio sosterrà la scuola di specializzazione di gelsicoltura e bachicoltura che avrà sede proprio a San Leucio che diventa luogo dove potranno incontrarsi le esigenze accademico-culturali e quelle della formazione professionale dei nostri giovani orientati, tanto verso il mondo della moda, quanto verso quello della medicina attraverso la sericina (la proteina naturale ricavata dai bachi da seta che viene impiegato in campo biomedico). E’ una grande opportunità per il nostro territorio e – conclude Aspromonte – e siamo contenti di avere il sostegno del sottosegretario in questa battaglia”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa