Mer. Feb 26th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Rinvenuti 8 scheletri sulle coste del Giappone

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Sono stati rinvenuti “8 cadaveri ridotti a scheletri” all’interno di una imbarcazione di legno, arenatasi sulle coste nord occidentali del Giappone. La notizia è appena stata data dagli organi di stampa locali e il ritrovamento è di poche ore fa. Nella mattinata odierna, infatti, la guardia costiera giapponese operante nella prefettura di Akita, ha rinvenuto il battello di legno con gli 8 cadaveri. Da sottolineare sono anche altri eventi simili che hanno riguardato pescatori nord-coreani che, appena una settimana fa, erano attraccati nelle coste nipponiche per “avaria al motore” della loro piccola imbarcazione, salvo poi scomparire di fretta dal molo dove avevano ormeggiato. Il tutto avveniva ad appena 70 km dal luogo del ritrovamento odierno. Altro episodio, accaduto nella penisola di Noto, è stato il capovolgimento di 2 navi in cui 3 uomini, sempre di nazionalità nord-coreana e altri 7 sono stati recuperati e messi in salvo. I media ufficiali occidentali e giapponesi si sono subito detti propensi a credere che tali “eventi” siano causa delle turbolenze geopolitiche del Nord Korea. Inutile dire che tali questioni sono all’ordine del giorno nelle redazioni di tutti i giornali mondiali. Resta però il fatto che la verità è ben lungi dall’essere trovata. Supposizioni su supposizioni che tracciano notizie non sempre congrue con la verità. Intanto da Pyonyang nessuna notizia. Dopo l’intensificarsi della “freddezza diplomatica” tra gli Usa e lo Stato Nordcoreano anche le comunicazioni tra i vari Stati, e di conseguenza tra i diversi uffici stampa, sono andate via via scemando. Irrigidendosi in una contrapposizione netta e in una censura non sempre velata, a discapito della ricostruzione dei fatti. Sarebbe opportuno poter avere notizie dallo stato nordcoreano che possano incrementare un confronto onesto, in nome della verità. I giornalisti hanno obblighi che non sempre corrispondono alle censure imposte dai propri stati di appartenenza. Siano essi isole come malta, penisole come il Nord Korea o terre di dominio come gli Stati Uniti d’America.

Grumo Nevano. Corruzione, favoreggiamento e falso: tre arresti, c’è anche il Sindaco

Caserta. Comitato scientifico fondazione Casa Hirta, Di Costanzo: “Ecco la verità”

Potrebbe interessarti

Open

Close