• Dom. Set 26th, 2021

Roberta Siracusa, ancora da capire la dinamica dell’orrore avvenuto ieri a Caccamo

Inquirenti a lavoro per ricostruire i fatti, intanto il ragazzo si dichiara innocente

PALERMO – Roberta Siracusa, Pietro Morreale non confessa l’omicidio. Una verità ancora tutta da scoprire quella legata alla morte di Roberta Siracusa la 17enne trovata morta in un burrone in una periferia di Caccamo in provincia di Palermo. A condurre i carabinieri sul luogo dove si trovava il corpo senza vita, era stato proprio il fidanzato 19enne della ragazzina Pietro Morreale. Questo si era presentato in caserma accompagnato da suo padre e da un avvocato.

Nonostante tutti gli indizi potevano far pensare alla colpevolezza del giovane, quest’ultimo non ha confessato l’omicidio e tramite il suo avvocato pare si sia dichiarato innocente. Gli inquirenti continuano a lavorare per far chiarezza sulla tragedia e portare a galla una verità che al momento non si conosce. Il corpo di Roberta è stato parzialmente bruciato ma non ancora chiaro se sia stato un gesto compiuto prima o dopo la sua morte.

Col passare delle ore, spuntano nuove ipotesi e varie testimonianze. Secondo alcune agenzie di stampa, le amiche di Roberta avrebbero parlato di una relazione basata sulla gelosia e spesso questa era causa di litigi tra la giovane e il Morreale. Ipotesi ancora tutte da verificare che gettano ancor di più nello sconforto la famiglia della vittima e tutta la comunità.

La tragica scomparsa della ragazza ha portato scompiglio e rabbia nella città di Caccamo. A 17 anni si dovrebbe pensare a programmare il proprio futuro, a ridere con le amiche, ad andare al mare. Roberta questo non potrà più farlo perché qualcuno ha deciso che la sua vita doveva finire in un freddo giorno di gennaio, in fondo a un burrone.

Intanto sui social si è scatenata la rabbia nei confronti del ragazzo presunto omicida. Migliaia di messaggi di rabbia e indignazione nei confronti di Pietro Morreale hanno letteralmente invaso i social. Il ragazzo indagato per l’omicidio della povera Roberta al momento tramite i suoi legali sembra dichiararsi innocente.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Valentina Pinelli

Classe 86 vive a Vairano Patenora ha collaborato per 10 anni con un quotidiano campano. Ama scrivere romanzi, leggere e stare a contatto con la natura.