Gio. Nov 14th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Rocca D’Evandro. Lo sperpero dell’Amministrazione a danno dei cittadini

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

image
(Redazione, lettera anonima ricevuta corredata di documentazione). 16.03.2016 – A Rocca D’Evandro, si continuano a saccheggiare le casse comunali con incarichi legali e pagamento di parcelle che potrebbero essere risparmiate se solo qualcuno si occupasse di fare degli accordi conciliativi anziché resistere nelle cause di dubbia, per non dire improbabile, vittoria. Eppure in giunta comunale sembrerebbe esserci un avvocato, il cui ruolo ben potrebbe essere quello di mediare e conciliare le controversie con risparmio di danaro pubblico, sia per le somme da pagare alle controparti che per le parcelle legali (nonostante gli esiti dei giudizi, sempre a sfavore dell’ente comunale!)
Per non parlare poi delle determine nelle quali vengono liquidate parcelle legali con numeri di ruolo delle cause e di sentenze errati… Senza contare la cosa singolarissima delle date dei pagamenti scritti al contrario.

determina

Ma in tutto questo marasma, l’opposizione dov’è? Che fine hanno fatto coloro che in più occasioni hanno detto che tra i loro compiti rientra anche quello di verificare l’operato della maggioranza… E allora dinanzi a situazioni simili cosa fanno? Non si legge nulla né si vedono azioni collegabili al loro operato. Evidentemente, anche a loro sta bene così… Alla faccia dell’opposizione!!!
Ovviamente, non può passare inosservato l’atteggiamento del consigliere “ping-pong” che nella scorsa amministrazione locale veniva eletto tra le file della maggioranza per poi passare all’opposizione. Mentre in quest’ultima tornata elettorale è stato ri-eletto nelle file dell’opposizione, ma improvvisamente, con comunicazione resa pubblica ed allegata al verbale del consiglio comunale, ripassa nuovamente ad appoggiare la maggiorana ed il suo operato…
Non passano nemmeno inosservati i marciapiedi larghi due metri realizzati all’ingresso del territorio comunale (zona Campo dei Fiori). Mentre le altre zone vengono lasciate nel degrado più totale… Ma ciò, ai consiglieri ed agli assessori che provengono dalle altre frazioni di Rocca D’Evandro, non interessa.
Staremo a vedere cos’altro accadrà…

Senza contare il fatto che i dati sulla trasparenza non sono accessibili, quando dovrebbero essere accessibili per 5 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close