Ven. Ago 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Roccamonfina. Fondazione Amore, è guerra di querele tra vecchio e nuovo CDA

4 min read

Il recente acquisto di un’ambulanza ha riacceso le polemiche tra vecchia e nuova gestione della Fondazione Amore.

L’ex Presidente della Fondazione Emma Petrillo non esclude il ricorso alle vie legali contro l’attuale CDA.

ROCCAMONFINA – Nuova bufera sulla “Fondazione Nicola Amore per Roccamonfina”. Dopo le polemiche dei mesi scorsi in seguito all’avvicendamento del nuovo Consiglio di Amministrazione guidato dall’ex consigliere comunale Vittorio De Filippo, subentrato alla Prof.ssa Emma Petrillo, scoppia un nuovo caso legato all’acquisto di un’ambulanza.

Il veicolo in questione da qualche giorno staziona dinanzi al Municipio roccano ed ha subito suscitato perplessità. Critiche sono arrivate in merito ai fondi utilizzati per l’acquisto dell’ambulanza che secondo vari detrattori e ricostruzioni giornalistiche sarebbero giunti tagliando risorse che in precedenza venivano destinati per progetti sociali e borse di studio.

Immediata le prese di posizione e precisazioni di Di Filippo e dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Montefusco. Il primo cittadino attraverso una nota pubblicata sulla pagina Facebook La Primavera Roccana ha precisato: “La fondazione Nicola Amore ha stipulato un’importante Convenzione con le migliori strutture sanitarie d’eccellenza della Regione Campania, cui potranno accedere finalmente non solo i ricchi ma tutti i roccani, di ogni condizione sociale:

Il Presidente della Fondazione Nicola Amore per Roccamonfina Vittorio Di Filippo

-prestazioni di diagnostica (radiologia, mammografia, tomografia, Tac, risonanza magnetica, ecografia etc); -Prestazioni di medicina di laboratorio in regime ambulatoriale (visite, analisi etc); -Prestazioni di assistenza ospedaliera con ricoveri ordinari e d’urgenza; -Chirurgia generale, urologica, cardio-vascolare, ortopedica, traumatologica, medicina generale etc. Per questo motivo è stata acquistata una nuovissima e attrezzatissima ambulanza per il trasporto d’urgenza. Dal 15 luglio sarà attivo il Numero Verde per tutte le Emergenze”.

Il Presidente della Fondazione Amore Vittorio Di Filippo ha fatto pubblicare un manifesto nel quale chiarisce scopo e finalità dell’acquisizione del veicolo. “La Fondazione Nicola Amore, mettendo in atto le volontà testamentarie del compianto Nicola Amore si sta adoperando nell’interesse della collettività di Roccamonfina – si legge nel manifesto -, in particolare ha stipulato una convenzione con l’Ordine di malta al fine di garantire assistenza e prestazioni sanitarie.

Per la prima volta nella storia di Roccamonfina i cittadini avranno a disposizione una ambulanza di ultima generazione ed una auto medica in loco, al fine di garantire il trasporto presso strutture sanitarie locali ed anche nazionali. Inoltre, la Fondazione, tramite apposite convenzioni con strutture sanitarie di eccellenza rinomate sul territorio, garantisce prestazioni medico/sanitarie, specialistiche e diagnostiche alla comunità di Roccamonfina entro le 48 ore dalla richiesta, formalizzata presso la sede ubicata in via Municipio n. 8.

Carlo Montefusco sindaco di Roccamonfina

La popolazione – prosegue Di Filippo nella nota pubblica – di Roccamonfina potrà dunque beneficiare, con priorità assoluta, di: esami diagnostici (tac, risonanza magnetica, mammografia, tomografia, rx etc); visite specialistiche (ortopedia, chirurgia, cardiologia, urologia, medicina generale, etc); prestazioni di medicina di laboratorio (visite, analisi, anche a domicilio, etc) e prestazioni di assistenza ospedaliera con ricoveri ordinari e d’urgenza.

Le prestazioni assistenziali a favore degli indigenti di Roccamonfina sono e saranno garantite nonostante la disastrosa condizione economica in cui versa la Fondazione, atteso che negli ultimi sei anni sono stato utilizzati circa 1.500.000,00 euro per contenziosi, ancora in essere, cattiva gestione e scelte amministrative del tutto contestabili.

L’ex Presidente della Fondazione Nicola Amore per Roccamonfina Prof.ssa Emma Petrillo

Si comunica, inoltre, che a breve saranno distribuiti pacchi alimentari mensili destinati agli aventi diritto, previa richiesta e verifica dei requisiti di questi ultimi”. Lo stesso Di Filippo poi annuncia l’installazione di una statua in onore di Nicola Amore nell’omonima piazza di Roccamonfina entro il prossimo autunno. Ma proprio l’ultimo passaggio del comunicato, dove si accusa sostanzialmente la vecchia gestione della Fondazione, ha mandato su tutte le furie

l’ex Presidente della stessa la Prof.ssa Emma Petrillo che nei prossimi giorni procederà a far affiggere un proprio manifesto per replicare alle accuse mosse nei confronti della sua gestione. La stessa Prof.ssa Petrillo non esclude la possibilità di adire alle vie legali per diffamazione.

www.v-news.it

LEGGI ANCHE:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open