• Mer. Ott 27th, 2021

Roccamonfina. Fondazione Amore, l'esecutivo Montefusco presenta un controricoso al TAR

DiThomas Scalera

Gen 18, 2017


Fondazione Nicola Amore, l’amministrazione procede al controricorso al Tar dopo quello della Presidente Petrillo. I fatti sono noti. In un infuocato consiglio comunale svoltosi lo scorso novembre, diversi esponenti dell’esecutivo, guidato dal primo cittadino Carlo Montefusco, hanno duramente attaccato l’operato della Fondazione “Nicola Amore per Roccamonfina” votando un documento nel quale si chiede l’azzeramento dell’attuale Consiglio di Amministrazione della stessa, retto dalla Presidente Emma Petrillo. In una successiva assise pubblica l’esecutivo Montefusco si è limitato a sostituire un consigliere nel frattempo dimissionario in sene al CDA non senza polemiche interne alla maggioranza consiliare. La Presidente Petrillo dopo aver tenuto una conferenza pubblica nella quale ha difeso l’operato della sua gestione e del CDA in carica ha inoltrato un ricorso al TAR, Tribunale Amministrativo Regionale, contro le delibere adottate dal Consiglio comunale. Con tale ricorso la Fondazione chiede l’annullamento della delibera di consiglio n. 31 del 10 novembre 2016 ritenendola appunto illegittima. L’amministrazione comunale si opporrà in sede legale a tale ricorso. Infatti con una delibera di Giunta dello scorso 15 dicembre l’esecutivo Montefusco ha deciso di costituirsi in giudizio dinanzi ai giudici del TAR per tutelare adeguatamente gli interessi dell’Ente. Sarà dunque individuato un legale al quale sarà dato mandato per tutelare l’Ente comune di Roccamonfina in tale procedimento. La diatriba tra maggioranza e CDA della Fondazione dunque, come ampiamente previsto, è finita a carte bollate. La telenovela è destinata a proseguire.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru