NewsPoliticaRoccamonfina

Roccamonfina. La Giunta comunale ancora non c’è

Ad oltre un mese dalle elezioni ancora non è stato nominato l’organo esecutivo

Nessuna indicazione nemmeno circa il patto politico stipulato con Cestrone

ROCCAMONFINA – La Giunta comunale ancora non c’è. Ad oltre un mese dalle elezioni amministrative nel comune di Roccamonfina che hanno visto presentarsi la sola lista dell’amministrazione uscente guidata dal sindaco (riconfermato) Carlo Montefusco, ancora non è stata nominata la Giunta comunale.

Di norma l’esecutivo va nominato entro dieci giorni dalla convocazione del primo consiglio comunale d’insediamento della neo amministrazione e dalla relativa convalida degli eletti, anche se lo Statuto comunale di Roccamonfina non fissa ulteriori termini qualora ciò non si verifichi.

Invece per adesso in seno alla maggioranza consiliare ancora non si è giunti alla nomina degli assessori e della Giunta comunale. Inizialmente i ritardi sulla nomina della Giunta sembravano legati esclusivamente alla posizione di Vittorio De Filippo, il consigliere più eletto (316 voti) dopo il vicesindaco Mario Di Pippo (456 voti), in quanto Presidente della Fondazione Nicola Amore.

Sarebbe stata sollevata una questione di incompatibilità dello stesso in seno alla Giunta in virtù del suo incarico alla Fondazione Amore. Al momento non sembrano sussistere motivi di incompatibilità in seno alla Giunta comunale ma nella maggioranza c’è chi non vede di buon occhio una eventuale nomina di De Filippo nella stessa in virtù dell’eventuale doppio incarico.

Altro motivo di frizione interna alla compagine amministrativa, che di fatto è presente in consiglio comunale con tutti i suoi rappresentanti occupando anche gli scranni che sarebbero dovuti spettare all’opposizione qualora si fosse presentata alle elezioni, è la proposta di costituire una Giunta che rispetti le “quote rosa”. Anche su questa ipotesi però sembrano esserci contrasti interni all’amministrazione.

L’accordo politico pre-elettorale tra Cestrone e Montefusco

Se il criterio di nomina degli assessori sarà legato al risultato elettorale allora la Giunta comunale dovrà essere composta dai quattro consiglieri più votati, ovvero Vittorio De Filippo 316 voti (salvo incompatibilità), Martino Beniamino 178 voti, Valerio Buco 164 voti e Fausto Voccia 140 voti. Se invece si volesse utilizzare il criterio delle quote rosa per dare più spazio alle donne candidate in lista allora la ripartizione dovrà tenere conto delle due candidate che hanno avuto più voti ovvero Giada Prata (82 voti) e Chiara Pacitto (66 voti).

Inoltre a creare ulteriore scompiglio c’è la questione dell’accordo politico con Michele Cestrone e l’ex sindaco Ludovico Feole. Cestrone ha rinunciato a candidarsi alla carica di sindaco con una propria lista alle scorse elezioni accordandosi attraverso un accordo scritto con il sindaco Carlo Montefusco.

L’accordo prevede che lo stesso Michele Cestrone venga nominato come assessore esterno mentre Ludovico Feole venga nominato come rappresentante del Comune di Roccamonfina in seno al Comitato Esecutivo Idrico Campano.

La notizia dell’accordo già durante la campagna elettorale aveva creato non poche polemiche interne a “La Primavera Roccana” e ancora adesso è motivo di scontro tra alcuni esponenti della compagine amministrativa. Una situazione di incertezza e indecisione che sta rallentando l’avvio dei lavori del secondo mandato amministrativo.

I cittadini roccani giustamente chiedono chiarezza e che le nomine della Giunta e dei relativi assessori, nonché l’assegnazione delle deleghe ai vari consiglieri comunali, sia celere e non si verifichino ulteriori ritardi che diversamente potrebbero far accendere in merito anche i riflettori delle autorità competenti.

La foto copertina è tratta dall’Archivio Ragucci

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.