• Lun. Ott 25th, 2021

Roccamonfina – Rifiuti, Cestrone attacca l'amministrazione: "Tassa ingiusta e iniqua, bisogna intervenire"

DiThomas Scalera

Set 9, 2016

“La tassa sui rifiuti a Roccamonfina è ingiusta e iniqua”. Non usa mezzi termini il consigliere di opposizione del gruppo “Unione Roccana” nonchè Segretario cittadino del Partito Democratico Michele Cestrone per definire quello che sta avvenendo in merito alle bollette dei rifiuti nel comune vulcanico. L’amministrazione retta dal sindaco Carlo Montefusco ha lasciato invariate le aliquote della tassa sui rifiuti che quindi anche per il 2016 sono al massimo consentito dalla legge (erano state aumentate a causa del dissesto finanziario dell’Ente Comune). Cestrone critica l’operato della maggioranza (e paradossalmente dunque dei nuovi tesserati del suo partito poichè Montefusco e gran parte della maggioranza a pochi mesi dall’elezione hanno aderito in massa al PD) sulla scelta di non intervenire per una riduzione delle tariffe soprattutto in favore delle famiglie con disabili e sui possessori di seconde case, quest’ultimi costretti ad un vero e proprio “salasso” con gravi ripercussioni sul turismo locale. “Bisognava prevedere risparmi almeno per famiglie con disabili a carico e per i possessori di case vacanze costretti invece a pagare uno smaltimento rifiuti per l’intero anno anziché per i pochi giorni presenti nel nostro paese. Dove sono i risparmi promessi ai cittadini? Cosa stanno pagando i cittadini in bolletta?
cestrone
– tuona il Segretario PD – È ora di fare chiarezza: La tassa sui rifiuti non dipende dalle gestioni delle amministrazioni passate!!! I cittadini non vanno ingannati! I cittadini pagano il servizio che ogni anno l’amministrazione progetta e approva. Se la tassa aumenta non dipende nè dai debiti nè dai crediti passati! Ad ognuno le sue responsabilità! La cosa certa invece è che il ruolo previsto per quest’anno è di oltre 900 mila euro che L’Ente comune ha ripartito per ogni nucleo familiare o attività commerciale presente sul nostro territorio. Altra cosa certa è che anche quest’anno la bolletta dei rifiuti non è scesa! Anzi! In certi casi è addirittura aumentata contrariamente alle “acrobazie e promesse” elettorali – prosegue Cestrone. Lo abbiamo detto sempre in questi anni e lo ribadisco ancora. Non è possibile sopportare questa spesa in questo periodo di crisi. Non si possono pagare così tanti soldi per servizi spesso inesistenti e senza prevedere sconti per i possessori di seconde case, villeggianti, famiglie con disabili. Le famiglie sono al collasso così come le attività commerciali i cui incassi estivi sono stati ridotti al minimo. 
roccamonfina
In questa bolletta nulla viene specificato, spesso calcolata in modo sbagliato creando disagi enormi per i contribuenti costretti a recarsi presso gli uffici di competenza per le dovute correzioni, vi sono inseriti costi che con i rifiuti non c’entrano un bel nulla e oltretutto con servizi scadenti. Siamo in regime di raccolta differenziata e grazie all’impegno dei cittadini le percentuali raggiunte degli anni scorsi sono state ottime. Nonostante ciò  – conclude l’esponente dem – ci troviamo sempre a pagare il non dovuto. Perché? Si potevano invece prevedere risparmi sostanziosi eliminando costi non dovuti e per servizi non dati come la consegna dei sacchetti che invece paghiamo profumatamente. C’è tanto da fare! Ma soprattutto i cittadini hanno bisogno di chiarezza”.

rotazione_flash

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru