• Dom. Set 19th, 2021

Due alunni sono risultati positivi ma le scuole restano aperte così come previsto a livello nazionale

Roccamonfina, due bambini positivi: preoccupazione tra i genitori ma il Comune rassicura

ROCCAMONFINA – Scuola, due bambini positivi al Covid-19. In una nota diffusa ieri l’amministrazione comunale roccana ha dato notizia della positività di due alunni al Covid-19. Immediatamente sono scattati i protocolli sanitari previsti ponendo i bimbi asintomatici ed i familiari in isolamento, così come gli alunni delle classi interessate, con le autorità sanitarie che monitorano la situazione.

Forte la preoccupazione dei genitori dei vari studenti roccani che alla notizia che a Roccamonfina a scuola due bambini positivi fossero stati rilevati dalle autorità sanitarie si sono subito allarmati ed hanno chiesto spiegazioni all’amministrazione comunale. Stamane le scuole a Roccamonfina sono state aperte regolarmente dopo la sanificazione effettuata nella giornata di ieri dopo che l’Asl appunto aveva comunità alle autorità locali le due positività.

La scuole dunque restano aperte nonostante i casi così come disposto dalle recenti norme del Governo nazionale che hanno riaperto gli istituti scolastici in tutta Italia. “Due alunni sono risultati positivi al coronavirus – ha comunicato l’amministrazione comunale di Roccamonfina in una nota via social –.

I bambini stanno bene e sono asintomatici. Siamo in contatto con il dirigente scolastico e l’Asl. Come da protocollo – prosegue la nota –, abbiamo provveduto alla messa in quarantena della classe 3A della scuola primaria e della classe 1B della scuola secondaria a Roccamonfina.

Nonostante la giornata festiva, abbiamo provveduto a sanificare i locali delle strutture didattiche. Le scuole, perfettamente sanificate, domani (oggi per chi legge ndr ) saranno regolarmente aperte per svolgere normalmente le proprie attività. È stato eseguito alla lettera il protocollo nazionale diramato dal Ministero della Pubblica Istruzione. Scelta condivisa con il dirigente scolastico e con il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl.

Il sindaco Carlo Montefusco non aprirebbe mai una struttura non idonea e insicura per i nostri bambini. Capiamo la paura dei genitori, ma si devono fidare del lavoro delle Istituzioni. Un ringraziamento – conclude il comunicato – alla Fondazione N. Amore e alla Consigliera delegata, Daniela Ursillo, che ha seguito, passo dopo passo, la corretta procedura del protocollo di sicurezza”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Vincenzo Mario

Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,