• Mer. Mag 22nd, 2024

Roccamonfina. “Storia della Mozzarella di Bufala”, il libro di Pasquale Iorio

La presentazione si terrà presso l’Officina Culturale a Roccamonfina. Parteciperà anche l’On. Nicola Caputo

ROCCAMONFINA. Si svolgerà lunedì prossimo, 15 gennaio, presso l’Officina Culturale in piazza mercato a Roccamonfina, la presentazione del volume “Storia della Mozzarella di Bufala. L’oro bianco della Campania Felix” di Pasquale Iorio. La presentazione sarà l’occasione anche di dibattere sul tema della tutela dei territori dell’alto casertano, dalla mozzarella alle castagne e funghi appunto: prodotti di eccellenza per una dieta equilibrata e sana.

La presentazione del volume vedrà tra gli altri, la partecipazione dell’assessore Regionale all’Agricoltura On. Nicola Caputo, dei sindaci del comprensorio, tra questi il sindaco di Roccamonfina Dott. Carlo Montefusco, i sindaci di Marzano Appio e San Pietro Infine, ed i presidenti della Comunità Montana Monte Santa Croce e del Parco Regionale Roccamonfina-Foce del Garigliano. I lavori saranno introdotti dal perito agrario Mario Conti che parlerà delle attività agronomiche indispensabili per la buona coltura della castagna. Modererà l’incontro il Dott. Amato Simeone. Con il pubblico ci sarà interazione soprattutto sui temi delle caratteristiche nutrizionali della mozzarella, delle castagne e dei funghi, così come sulla sicurezza alimentare.

Il volume di Pasquale Iorio è un viaggio tra le eccellenze dei caseifici campani e dei relativi territori. Dai caseifici casertani a quelli della Piana del Sele, passando per i centri dell’entroterra, tante specialità e piatti tipici che raccontano storie antiche e profonde. La presentazione del libro si terrà a partire dalle ore 17:30.

USCITA A1 CAIANELLO VIA CERASELLE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL SABATO ORARIO CONTINUATO 08:00 20:30 DOMENICA 08.00 13.00
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Di Redazione V-news.it

Il bot redazionale

error: Content is protected !!