Dom. Set 15th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Roccamonfina/Alto casertano. Gelo record, -15 gradi a Santa Croce e Gallo. Numerosi i disagi per danni a tubature e condotte

2 min read

Temperature così rigide non si registravano da decenni nel territorio dell’Alto casertano e nel comprensorio vulcanico del Roccamonfina. Nella notte dell’Epifania l’intero territorio è stato investito da una perturbazione proveniente da nord-est che ha fatto crollare le temperature sotto lo zero. La temperatura è scesa addirittura a -15 gradi sotto zero in diverse località. A Roccamonfina ad esempio nell’area di Monte Santa Croce e nella frazione Gallo, la frazione del comune vulcnaico posta più in alto. Matese e zone limitrofe imbiancate dalla neve. Disagi minimi per la circolazione stradale poichè il servizio spargisale è stato prontamente attivato dai comuni attraverso l’intervento dei rispettivi nuclei di Protezione Civile. Le autorità invitano comunque alla prudenza soprattutto quando si è alla guida di notte a causa appunto delle temperature rigide. Non sono mancati invece disagi a causa della rottura di tubazioni di impianti di riscaldamento e caldaie nonché condotte idriche in diverse abitazioni ed esercizi commerciali. Il gelo artico proseguirà anche nei prossimi giorni mentre a partire dal prossimo fine settimana sono previste nevicate abbondanti per più giorni in tutta l’area montana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open